La rotonda fantasma finalmente rinasce

Ripartono lunedì 17 ottobre i lavori alla rotonda tra via Minghetti e il Sempione, dopo ben cinque mesi di sospensione per la rimozione di una centralina del gas

L’avevamo lasciata lo scorso 2 agosto, con i lavori interrotti e le recinzioni abbattute. Sono passati due mesi ma non è cambiato nulla: quella che dovrebbe collegare via Minghetti con la statale del Sempione, a ridosso del nuovo Palaghiaccio di Busto Arsizio, resta una rotonda "fantasma", e il suo mancato completamento provoca continui ingorghi lungo le strade circostanti. Finalmente, però, la situazione sembra destinata a sbloccarsi: lunedì 17 ottobre, secondo quanto annunciato dall’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Buzzi, i lavori potranno finalmente riprendere. A bloccare la costruzione della rotonda è stata una centralina del gas, non appartenente ad Agesp ma a una società esterna, che solo dopo mesi di sollecitazioni è finalmente intervenuta per rimuovere l’ostacolo e consentire alla municipalizzata di operare sull’incrocio. Questo inconveniente, apparentemente di poco conto, è riuscito a tenere in sospeso l’intervento su una delle più importanti arterie cittadine per ben 5 mesi (dal passaggio del Giro d’Italia a oggi), provocando inevitabili proteste e malumori. Ora finalmente si ricomincia: meglio tardi che mai…

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.