Lega, il summit decide: Canton resta l’unico candidato

Si ritirano i due sfidanti dopo una riunione di ore in via Bellerio. Il partito vuole confermare che comanda sempre Bossi

Poteva essere solo un intervento in extremis dei vertici a mettere fine alla guerra interna alla Lega Nord. E così’ è stato. Nel pomeriggio il segretario lombardo Giancarlo Giorgetti ha convocato una riunione in via Bellerio, a Milano, per trovare una soluzione, contattando i due candidati che si erano contrapposti a Maurilio Canton, il nome indicato da Umberto Bossi per reggere il partito in provincia di Varese e dopo 4 ore di colloquio li ha convinti a fare un passo indietro. In serata hanno ritirato la loro candidatura alternativa, Donato Castiglioni e Leonardo Tarantino, rispetto al nome indicato dal segretario federale e sponsorizzato dal capogruppo alla camera Marco Reguzzoni. Domenica al congresso i delegati voteranno solo il nome di Canton. La rinuncia dei due sfidanti più vicini a Maroni e Rizzi, è stata ufficialmente spontanea ma è evidente che sono stati invitati a fare un passo indietro. Da vedere come reagiranno domenica i leghisti riuniti a congresso e che tipo di “parlamentino” provinciale eleggerano. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.