Lettere a singhiozzo in provincia. Poste: “Qualche piccolo disservizio”

Lamentele da parte dei lettori da Varese, Venegono Superiore e Tradate: “Non arriva la posta, e se arriva ci sono dieci giorni di ritardo”. La risposta di Poste Italiane in ogni situazione

Poste a singhiozzo in diverse zone della provincia. Lo hanno segnalato alcuni lettori che hanno lamentato il mancato recapito di missive a Varese centro, a Venegono Superiore e ad Abbiate Guazzone. Zone diverse, ma con identici disservizi che si sono verificati tutti nello stesso periodo, nelle ultime due settimane. Da Poste Italiane spiegano di non aver avuto particolari problemi nello smistamento della posta, solo qualche avvicendamento di portalettere.
 
Le segnalazioni dei lettori
Ma andiamo con ordine. Da Varese ci scrive Silvio: «Da circa un mese la posta in Vicolo S. Michele arriva una volta alla settimana o forse meno: Ho più volte reclamato presso Le Poste che mentendo asseriscono che tutto è regolare. Dopo due giorni mi arriva posta arretrata di 10 giorni prima con scadenze di pagamenti ormai superate. Sono abbonato ad un quotidiano e non arriva così come le riviste settimanali. Posso sperare che qualcuno provveda?»
Stesso problema a Venegono Superiore, da Nicola: «Vivo in Via della Streccia. Da tempo non ricevo la posta, il che mi crea non pochi problemi, anche perché ho un’attività in proprio dove mi vengono spediti documenti (tipo bancari) che non arrivano, e non so dove vadano a finire. Ho provato a contattare la posta, la direzione, la quale non è stata certo molto cortese nei miei confronti, dicendomi che loro in giacenza non hanno nulla quindi è sott’inteso che mi devo arrangiare».
«Inoltre – prosegue Nicola -, io ricevo molte volte la posta di altri, il che mi comporta una perdita di tempo non indifferente, perché mi sono sempre preso la briga di recapitarla personalmente, ma ora non ho più intenzione di farlo, anche perché la mia non me la consegna nessuno. Dimenticavo che molti altri a Venegono Superiore hanno lo stesso problema».
Identica situazione ad Abbiate Guazzone, frazione di Tradate, come spiega Chiara: «Lettere spedite in prioritaria arrivano con 10 giorni di ritardo. Quando ho chiesto in posta mi hanno risposto che se voglio avere la certezza della tracciabilità dovrei farmi spedite tutto con raccomandata. Inoltre continuo a trovare posta di altri nella mia cassetta delle lettere. Non so più cosa fare».
 
La risposta di Poste Italiane
Nella zona centrale di Varese, così come nel resto della città, il servizio di recapito si svolge con sostanziale regolarità.
Per quanto riguarda la zona di Vicolo San Michele è possibile che qualche disagio si sia verificato a seguito dell’avvicendamento del portalettere di zona a partire dallo scorso mese di settembre.
Il nuovo incaricato ha avuto necessità di acquisire un’adeguata conoscenza del territorio e questo può aver causato qualche rallentamento nella consegna della corrispondenza. Non esistono attualmente giacenze, eccetto un piccolo quantitativo di stampe.
Il territorio di Abbiate Guazzone è suddiviso in quattro zone di recapito. Nel mese di settembre le zone non hanno registrato criticità, eccettuata l’assenza di uno dei portalettere per malattia dal 19 al 23 settembre. Il recapito è stato comunque assicurato con il supporto dei colleghi.
A Venegono Superiore non sono presenti giacenze. In particolare la consegna della corrispondenza in Via della Streccia è affidata ad un portalettere titolare che è stato regolarmente presente per tutto il mese di settembre. Dal 3 ottobre il portalettere, assente per ferie, è stato sostituito da una collega che assicura con regolarità il recapito. Ricordiamo che a Venegono Superiore sono attivi operatori postali che operano come competitor di Poste Italiane in un segmento di mercato aperto alla libera concorrenza. 
Poste Italiane assicura la propria disponibilità a verificare segnalazioni puntuali e a fornire un riscontro, in modo da risolvere eventuali anomalie.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.