Maroni: “Alla radio leggevo il diario del Che”

Il ministro all'inaugurazione della sede di VareseVive e dei Monelli della Motta scherza sul suo passato e sull'appartenenza alla Lega

maroniLa "ferita" del congresso non ha fatto perdere il buon umore a Roberto Maroni. Nella splendida sede di VareseVive e dei Monelli della Motta appena inaugurata si ferma a parlare in un capannello di fedelissimi di partito e di amici. 
"Non c’è niente da commentare su quanto successo ieri. Poi qui ho i miei amici e per me possono parlare il mio avvocato e il mio segretario cittadino".
Sempre scherzando continua, "Marco Pinti  è un maroniano ortodosso, io sono un fontaniano perché lui è il miglior sindaco della città e devo imparare da lui".
Il ministro è a suo agio e c’è la fila per salutarlo e scambiare anche solo una battuta.
"Varese ha vissuto epoche storiche per i media. Ricordo ancora quando Varesenews era al circolino di Bosto e ha fatto scuola fino a diventare uno dei più importanti giornali online in Italia. Un po’ come era stata Radio Varese, palestra di tanti giovani che poi hanno deciso di fare i giornalisti".
Parla di Marco Dal Fior, di Massimo Donelli, di Elio Girompini e altri e poi si lancia nei suoi ricordi. "Facevo una trasmissione e, sulle note degli Intillimani, leggevo pezzi del diario del Che in Bolivia. Era il 1977 e all’epoca ero di Lotta continua e mi guardavano strano quando iniziai a occuparmi di tradizioni locali e parlavo in dialetto alla radio".
Sarebbero poi passati ancora due anni prima dell’incontro fatale con Umberto Bossi. Ma quella è tutta un’altra storia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.