Minacce per un debito di droga

Arrestato un 24 enne residente a Mesenzana per tentata estorsione

 I Carabinieri di Luino hanno arrestato un 24 enne residente a Mesenzana per tentata estorsione. Lo stesso giovane il 12 ottobre scorso era già stato arrestato dai militari luinesi per detenzione illecita di sostanza stupefacente. Era stato successivamente sottoposto dal gip del Tribunale di Varese alla misura cautelare dell’obbligo di dimora a Mesenzana, con il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione dalle 20 alle 7. Nonostante la misura cautelare, il 24 enne nel pomeriggio di sabato si è recato a Brenta, da un 39 enne del luogo, per riscuotere con violenza e minaccia 80 euro, per vecchi debiti insoluti relativi a una partita di droga non pagata (cocaina). Giunto presso l’abitazione il 24 enne ha cominciato a minacciare verbalmente l’amico, per poi colpirla con calci, alle gambe e alla testa, colpi con un casco, provocandogli delle lievi lesioni. Prima di allontanarsi, si è inoltre impossessato delle chiavi di casa e del motociclo Kawasaki del 39enne. La vittima ha denunciato l’episodio ai carabinieri luinesi che hanno creduto alla versione del malmenato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.