Nel nome di Facchetti: Cambiasso e il figlio Gianfelice alla Ubik

Nella storica libreria di Como presenteranno, giovedì 20 ottobre: "Se no che gente saremmo. Giocare, resistere e altre cose imparate da mio padre" scritto dal figlio

Giacinto FacchettiUn grande campione, umano e del pallone, sarà protagonista giovedi 20 ottobre alle 18.30 alla Libreria Ubik di Como, in piazza piazza S. Fedele 32.

E non sarà il pur campione anch’esso Esteban Cambiasso che presenterà insieme a Gianfelice Facchetti il libro:  "Se no che gente saremmo. Giocare, resistere e altre cose imparate da mio padre" (edizioni Longanesi). Sarà Giacinto, il padre di Gianfelice, grande campione e dirigente dell’Inter, scomparso pochi anni fa.

Quella che viene presentata è: «La storia di un figlio, che cerca il padre, che cerca il figlio». A rincorrersi sul grande prato della memoria nel libro sono infatti Giacinto Facchetti, uno dei più rappresentativi campioni del calcio italiano, e Gianfelice, attore, drammaturgo, regista, ma qui solo suo figlio. Un racconto che unisce le grandi gesta dell’atleta simbolo di una generazione di calciatori con i ricordi di un padre che si svelava più con i gesti e con l’esempio che con le parole. Una testimonianza di quanto possano essere vicine le figure dell’uomo e dell’eroe quando correndo dietro ai sogni si costruisce una vita esemplare. E insieme il racconto accorato, e velato di nostalgia, di un calcio più ricco di sostanza che di soldi, rimasto sempre presente nel cuore e nei desideri di tutti; una partita dei sogni dove Giacinto Facchetti sarà sempre capitano.

Gianfelice Facchetti
dal 2000 collabora con diverse realtà teatrali educative come la Casa Circondariale di Monza e l’Istituto dei ciechi di Milano La sua carriera di attore cinematografico ha visto la partecipazione sia a fiction televisive, tra le quali "Il grande Torino" e "Il Pirata – Marco Pantani", che a film per il cinema come "L’aria del lago". Dal 2008 collabora con il Corriere della sera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.