Nessun taglio per le scuole materne paritarie

Dopo i timori di inizio anno scolastico in seguito ai tagli previsti in finanziaria, il Ministero ha annunciato il ripristino dei finanziamenti

Nessun taglio per le scuole materne paritarie. L’accordo tra la Federazione Nazionale Scuole Materne e il Ministero è stato raggiungo a Roma nella giornata di venerdì, durante un lungo incontro per definire la situazione. La protesta da parte dei rappresentanti delle scuole materne era nata a livello nazionale dopo l’annuncio del ministero di effettuare milioni di euro di tagli, in seguito alle diverse manovre finanziarie che si sono susseguite in questi mesi. Tagli che avrebbero portato sicuramente a un drastico aumento delle rette.
«Il problema delle scuole materne paritarie – aveva spiegato Silvano Rolandi, presidente della sezione varesina di Fims – è che quasi sempre queste scuole sopperiscono a una mancanza del territorio, dove non basta la scuola statale. Le rette sarebbero una spesa troppo elevata per le famiglie, per questo esistono i contributi da parte del Ministero, della Regione e a volte anche dei Comuni».
Dopo l’annuncio dei tagli vi fu la protesta, a cui seguì la preoccupazione di genitori e istituti a inizio anno scolastico, a settembre. Ora l’annuncio, dato dallo stesso Rolandi: «È tutti confermato come l’anno scorso – spiega -. Le cifre stanziate dal Ministero saranno quasi le stesse. Siamo soddisfatti di aver ottenuto ciò, ma non fino in fondo: sarebbe bene che queste cose si potessero programmare, non arrivare sempre all’ultimo momento e dopo le proteste».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.