Non solo prima squadra

Il punto sulle molte iniziative che affiancano il campionato di Serie A. Dagli sponsor al basket in carrozzina passando per tutto il mondo biancorosso

maglia canottiera da gioco cimberio basket 2011/12La presentazione ufficiale della Cimberio è stata anche l’occasione per ricordare i passi avanti compiuti dalla società biancorossa al di fuori della prima squadra, la realtà più importante e conosciuta del basket varesino. Vediamo nel dettaglio la situazione delle diverse anime coordinata dal consorzio "Varese nel cuore".

CONSORZIO - La "casa madre" continua ad aggiungere tasselli e racchiude oggi una sessantina di società aderenti. Tante ma non troppe, visto che il numero massimo non esiste e ogni aggiunta è un puntello importante per il movimento. L’assemblea generale ha avuto esito positivo e questo stesso mese ci sarà un nuovo workshop per le aziende aderenti, uno dei "benefit" a disposizione dei consorziati.

SPONSOR - Cimberio rimane l’abbinamento principale in un matrimonio a oggi molto più solido rispetto a qualche tempo fa. Con Macron sponsor tecnico confermato, sulla maglia di Rannikko e soci ci saranno i marchi di Superenalotto, Fim Group (confermati) e Teva Farmaceutica (nuovo). C’è però ancora spazio per due abbinamenti. Buona la raccolta tra le piccole realtà: circa 70 i partner della formazione biancorossa, alcuni dei quali in regime di cambio merce. Tra questi anche VareseNews, media partner che tra le altre cose ripropone un blog dedicato al mondo biancorosso.

GIOVANILI – Il lavoro di Bruno Bianchi prosegue a livello di accordi stretti su tutto il territorio provinciale. La novità più interessante dell’estate appena trascorsa è senz’altro l’arrivo di un tecnico di vaglia come Franco Passera, chiamato alla direzione tecnica dell’intero vivaio.

SEDE E SOCIETA’ - Uno dei meriti maggiori e meno visibili del consorzio è quello di aver potenziato la società, in ruoli oscuri ma importanti. Di fatto sono stati rinforzati sia il settore marketing/comunicazione sia la segreteria mentre sul piano sportivo è stato ufficializzato l’arrivo di Simone Giofré in qualità di scout internazionale. Spese che si spera di rivalutare anche nel breve periodo e che sicuramente danno al club un’organizzazione più capillare e precisa. La sede è un po’ la vetrina di tutto ciò: è stata portata in piazza Montegrappa in una posizione intelligente anche a livello di rappresentanza.

PALASPORT - I buoni rapporti con il Comune (presente a Villa Recalcati anche il sindaco Fontana e l’assessore Piazza) proseguono e hanno permesso alla Pallacanestro di rimettere mano a interni ed esterni. Non lavori strutturali, al momento fuori portata, ma azioni utili ad ammodernare una struttura che inizia a mostrare la corda. Tribuna stampa, spogliatoi nuovi, restyling generale: un buon passo avanti soprattutto per i molti addetti ai lavori che al PalaWhirlpool vivono di continuo.

BASKET IN CARROZZINA – Uno degli obiettivi del Consorzio era quello di riportare in città una squadra per giocatori disabili. Missione compiuta, con la formazione capitanata da Riccardo Marinello che tornerà a giocare nella palestra di Valle Olona un campionato di Serie B. Sisal ha deciso di fare da main sponsor, Teva da secondo abbinamento: ora tocca ai giocatori affidati al "baffo" Arturo Benelli disputare un bel campionato.

SCUOLE E DINTORNI - La linea giovane seguita dalla società, che risalta anche nella campagna abbonamenti, prosegue a livello scolastico con il programma "Basket, una scuola di vita". A Villa Recalcati è stata premiata la giovane Sara Rosati, vincitrice del concorso dedicato agli alunni nella stagione passata e… nuova abbonata Cimberio. I giocatori di Recalcati sono pronti a tornare nelle scuole dove riscuotono sempre un grande successo; l’iniziativa sarà sponsorizzata da Teva.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.