Opengate, ammessi 698 risparmiatori traditi al processo

La parti civili sono coordinate dal Siti, sindacato italiano tutela investimenti

Fu la regina della new economy ma poi fallì facendo perdere molti soldi ai risparmiatori. Oggi il gup ha ammesso la costituzione di parte civile di 698 risparmiatori all’udienza preliminare del processo contro una società del gruppo Opengate, la Opengate Group, all’epoca quotata in borsa.  Si tratta del secondo processo per questa vicenda. Nel primo fascicolo nove ex amministratori di Opengate spa sono già stati rinviati a giudizio per bancarotta.
Tra loro c’è anche Pietro Pozzobon, amministratore delegato fino al 2002. La parti civili sono coordinate dal Siti, sindacato italiano tutela investimenti. Il 18 gennaio è prevista la prossima udienza con la discussione della preliminare. La difesa ha presentato una serie di eccezioni sulla inutilizzabilità di una serie di atti. La parti civili intendono quantificare nelle prossime udienze il danno.  
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.