Osteoporosi: controlli gratuiti alla Mater Domini

L'istituto Humanitas aderisce alla giornata Mondiale dell'osteoposori. Il 20 sarà possibile effettuare la Moc ma su prenotazione

L’osteoporosi è la più diffusa patologia a carico del sistema scheletrico, caratterizzata dalla progressiva diminuzione della massa scheletrica e dal deterioramento della struttura ossea, soprattutto a carico di vertebre, femore e polso.
Come per l’ipertensione e l’ipercolesterolemia, l’osteoporosi è una malattia "silenziosa" che erode le ossa lentamente (ma inesorabilmente) e può progredire per diversi anni finchè avviene una frattura.
L’osteoporosi colpisce il 33% delle donne tra i 60 e i 70 anni di età, il 66% di quelle al di sopra degli 80 anni ed è relativamente meno diffusa negli uomini (20%).


«Le fratture osteoporotiche colpiscono le donne in misura maggiore rispetto all’infarto cardiaco, all’ictus e ai tumori femminili considerati nel loro insieme. La menopausa, inoltre, è per le donne il primo fattore di rischio per l’insorgenza di osteoporosi. L’allungamento della vita porta infatti la donna a vivere un lungo periodo senza protezione ormonale», afferma la dottoressa Elena Corradini, responsabile dell’Ambulatorio di Ginecologia di Humanitas Mater Domini.

Prevenire l’osteoporosi è possibile. Importante seguire 
una dieta ricca di calcio e vitamina D (latte, formaggi, frutta secca, cereali, legumi, verdure a foglia verde, carne e pesce azzurro).
’attività fisica ha un ruolo fondamentale: via libera quindi a camminate (camminare 30 minuti al giorno per tre giorni alla settimana riduce le fratture del 50%!), ad andare in bicicletta, al nuoto e al ballo.
In occasione della Giornata Mondiale dell’Osteoporosi, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da) ha coinvolto il network di ospedali che hanno ottenuto i bollini rosa per la loro attenzione alle esigenze di salute delle donne. 

Humanitas Mater Domini organizza un’importante iniziativa di prevenzione: il 20 Ottobre, le donne avranno la possibilità di eseguire gratuitamente un esame Moc con consegna 
immediata del referto da parte della ginecologa e consulto con la stessa (fino a esaurimento posti).
La Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) rappresenta oggi la metodica di riferimento nella diagnosi dell’osteoporosi. Misura il patrimonio minerale dello scheletro e consente di valutare nel tempo piccole variazioni della densità minerale ossea.
La partecipazione all’iniziativa è gratuita.
E’ però necessaria la prenotazione telefonica al n. 0331 476168 (dal lunedì al venerdì dalle
14.00 alle 16.00 a partire da venerdì 7 Ottobre 2011, fino ad esaurimento posti).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.