Pagella on line: tra due anni può diventare realtà

Lo scorso anno, il documento digitale era comparso in un istituto comprensivo varesino sollevando qualche polemica. Ora il decreto del Governo lo prevede per il 2013

La pagella on lineLo scorso anno, la sperimentazione fatta all’istituto comprensivo Varese 1 dall’allora preside Salvatore Consolo sollevò qualche mugugno. Ora, la pagella on line viene promossa da una bozza del decreto sviluppo discussa in una riunione governativa a Palazzo Grazioli.

Tra le tante novità, quella della pagella che scomparirà dal 2013: niente più carta, niente più documento da archiviare con cura. Tutto sarà a disposizione del sito della propria scuola che fornirà le chiavi d’accesso personalizzate.
La sperimentazione dello scorso anno suscitò, però, qualche critica sia da parte di chi l’informatica non sa proprio dove stia di casa, sia da parte di alcuni genitori e alunni nostalgici intristiti dall’immagine fredda del video di casa.  Un dibattito che aveva trovato spazio proprio sul nostro giornale.

A distanza di un anno, l’allora preside Salvatore Consolo, oggi dirigente del liceo classico varesino, non rinnega per nulla quella scelta: « Io sono per la dematerializzazione completa. È un sistema che adotterò anche nel liceo dove sono ora. Anzi, qui sarà ancora più economico perchè la scuola è già dotata del registro on line e la pagella è solo una funzione fino ad oggi non attivata. L scorso anno, però, alla fine della scuola abbiamo consegnato a tutti gli alunni il documento ufficiale. La vera rivoluzione di questo sistema è lo scrutinio: alle elementari, le maestre sono poco abituate a farlo veramente. Ma questo è un sistema che ti obbliga. Così lo scorso anno qualche mugugno arrivò anche da lì».

Genitori, dunque, preparatevi: le scuole si stanno piano piano informatizzando e potrà capitare che già alla fine del prossimo quadrimestre i ragazzi non arriveranno più con il temuto documento. Ma non crediate a chi vi dice che le pagelle verranno consegnate solo a fine anno….

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.