Robur e Ltc che sberle. Legnano corsara in Sardegna

Varese e Sangio travolte da Torino e Castelfiorentino: per la Abc è in arrivo Nobile. Royal sempre in testa con un Leva straordinario

Due sconfitte pesanti per Abc e Ltc caratterizzano il settimo turno del campionato di Divisione Nazionale B. Il Girone A resta però saldamente condotto dalla Royal Legnano che espugna anche il campo di Sassari e resta imbattuta in vetta.

Kopa Cus Torino – Abc Varese 81-58 – Seconda "scoppola" stagionale per la Robur, travolta a Torino sotto tutti i fronti. Una partita chiusa fin dalla prima metà di gara con il Cus capace di segnare 50 punti in 20′ mentre dall’altra parte i ragazzi di Garbosi hanno risposto – si fa per dire – tirando con il 13% da tre punti e affondando anche nella lotta a rimbalzo. Robur forse stanca a causa degli impegni ravvicinati e di una rosa corta, tra l’infortunio di Realini e gli acciacchi che hanno toccato diversi giocatori. Ora da Sassari arriverà Luis Nobile, oriundo italoargentino che prenderà il posto della guardia piemontese: troverà una Robur desiderosa di riposarsi e ripartire.
Varese: M. Rovera 8, Lombardi 6, Moraghi 8, Mariani 7, F. Rovera 2, Gergati 13, Matteucci 4, Preatoni 6, Lenotti 4, Frasson. All. Garbosi.

Robur Sassari – Royal Legnano 72-80 – Uno Stefano Leva (foto) formato "Magic Johnsnon" e a un passo dalla "tripla doppia" (13 punti, 10 assist, 9 falli subiti… oltre a 7 rimbalzi trascina Legnano che passa anche in Sardegna nonostante l’assenza di Benzoni, fermo per problemi alla schiena. Piva manda però cinque uomini in doppia cifra e trova alte percentuali nel tiro da due (59%) che alla fine fanno la differenza contro i coriacei sardi che nell’ultimo periodo "erodono" il vantaggio costruito in mezz’ora dai biancorossi ma non riescono mai ad arrivare a tiro. La Royal resta così imbattuta e guarda alle sue spalle salire Bologna e Lucca, le principali rivali.
Legnano: Leva 13, Ferrari 12, Sacco 11, Munini 8, Priuli 11, Bianchi 12, Aimaretti 9, Corno 4, Cagner, Perron. All. Piva.

Ltc Sangiorgese – LaFalegnami Castelfiorentino 49-75 – Primo scivolone interno per la Sangiorgese che purtroppo sceglie anche il tonfo più pesante per arrendersi a Castelfiorentino. La Ltc ha retto l’urto della potente formazione toscana nella prima metà di gara (26-30 alla pausa) ma al rientro in campo non ha più potuto arginare l’ondata orchestrata da Squarcina (21 punti) e compagni. Ci hanno provato Vitali e Maspero (16 e 17 punti) ma di fatto Albanesi non ha trovato altri giocatori in grado di fare canestro – 4/23 da 3 punti – e la squadra di Ciaboco ne ha approfittato allungando il vantaggio a ogni occasione.
Sangiorgese: Vitali 16, Maspero 17, J. Mercante 4, S. Mercante, Fusella 4, Bianchi 6, Resca 2, Arrigoni, Porta, Tacchini ne.

DNB Risultati e classifica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.