Sabato… impariamo a lavarci bene le mani!

il 15 ottobre sarà la giornata Onu dedicata ad un gesto semplice ma fondamentale per la salute. A Cardano l'azienda comunale, attiva anche nella educazione sanitaria, regalerà gel igienizzante ai bambini

Una giornata… per imparare a lavarsi bene le mani! L’Azienda Speciale Servizi Pubblici di Cardano al Campo, insieme all’assessorato alla Pubblica Istruzione, aderisce al “Global Handwashing Day 2011”, iniziativa istituita nel 2008 dall’Assemblea Generale dell’ONU e che ha tra i propri promotori l’Unicef e l’Organizzazione Mondiale della Salute.
Obiettivo di questa campagna è di sensibilizzare l’umanità nei confronti del semplice, ma decisivo, gesto di lavarsi le mani con un detergente, un’azione che soprattutto nei Paesi in via di sviluppo potrebbe salvare ogni anno centinaia di migliaia di bambini dalle morti per patologie legate alla scorretta pulizia, come polmoniti e diarree.  Nel suo piccolo anche Cardano al Campo, uno dei primissimi Comuni della Provincia di Varese ad aderire a questa campagna Onu, prova a fare la propria parte per sensibilizzare la popolazione, in particolare i bambini, con una campagna di volantinaggi informativi e di sensibilizzazione. Nella giornata di sabato 15 ottobre i circa 1500 alunni delle scuole cardanesi, ai quali in questi giorni verrà distribuito un apposito coupon, potranno ritirare gratuitamente nella farmacia Assp di piazza Mazzini una confezione di gel igienizzante per le mani.
L’idea di aderire al “Global Handwashing Day” è stata lanciata dal consigliere di Assp Sylvie Aigu, che ha svolto attività ricreative di sensibilizzazione sul tema dell’igiene nei doposcuola, ed è stata successivamente accolta dal CdA di Assp e supportata dall’assessorato alla cultura, pubblica istruzione e pari opportunità. «L’educazione sanitaria rientra a pieno titolo nei compiti previsti dallo statuto, come già avvenuto con il nostro contributo ai corsi di affettività e sessualità nelle scuole medie – precisa il presidente di Assp Fabrizio Sala – le iniziative educative rivolte ai bambini sono doppiamente importanti, perché i bambini sono il segmento più energico e ricettivo e possono essere agenti di cambiamento. Lavarsi le mani è un piccolo gesto ma di grande significato, anche da noi per evitare la trasmissione di malattie infettive e virus. Con questa iniziativa intendiamo proporre ai bambini delle scuole un’esperienza educativa utile per il loro futuro».
«L’educazione all’igiene personale è già parte integrante dell’attività didattica nelle scuole, dove vige la regola per i bambini di lavarsi le mani dopo ogni attività e prima di mangiare – spiega l’assessore alla cultura, pubblica istruzione e pari opportunità Laura Prati – diamo merito a questa iniziativa di Assp che potrà avere dei riflessi significativi anche sulla popolazione adulta, dato che il riproporsi di malattie infettive che fino a pochi anni fa sembravano un retaggio del passato dimostra come non vada mai abbassata la guardia sulla prevenzione».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.