Scuole superiori, nasce il gruppo “Giovani presenti”

Il movimento è formato da alcuni alunni delle scuole superiori Tradate, Busto Arsizio e Varese. Obiettivo: posti in la Rappresentanza d’Istituto e la Consulta Provinciale

Si chiama “Giovani Presenti” ed il gruppo formato da alcuni alunni delle scuole superiori Tradate, Busto Arsizio e Varese. «Sarà il nostro rinnovato biglietto da visita dall’anno 2011-2012 – spiegano i fondatori -. Un gruppo in parte rivoluzionato ma più ambizioso che punti a un forte radicamento su tutto il territorio, sfruttando incarichi studenteschi comuni a tutte le scuole come la Rappresentanza d’Istituto e la Consulta Provinciale».
Gli obiettivi del gruppo sono: «Un più ampio coinvolgimento di ragazzi dei diversi istituti che condividano i nostri principi, il nostro statuto e i nostri progetti che si propongano a farsi eleggere nei diversi incarichi di rappresentanza. In questo modo vogliamo creare una spirale virtuale che unisca il maggior numero possibile di scuole a un unico progetto. Siamo riusciti ad individuare alcuni studenti che rappresentino il gruppo Giovani Presenti nelle scuole, i nostri candidati vengono selezionati secondo meritocrazia, esperienza e minor’età senza comunque escludere nessuno, a chi per esempio a scuola ha maggiori difficoltà oppure ha una personalità più riservata affideremo incarichi più adatti a questi profili ma sempre indispensabili per la crescita e l’affermazione del nostro gruppo e dei progetti ad esso collegati.

«È arrivato il momento delle elezioni – spiega Marco Damiani, del Don Milani di Tradate – e se lo scorso anno eravamo riusciti a entrare anche al Manzoni di Varese, quest’anno ci concentriamo maggiormente su Tradate, sono riuscito ad assistere alla presentazione dei candidati dell’Itpa e sono rimasto soddisfatto da Isabella Corso, Elena Palumbo e Giulia Giambarini, le candidate delle lista Giovani Presenti, che seppur erano visibilmente emozionate durante la presentazione dalle loro parole è emerso perfettamente quello spirito di collaborazione che sto cercando dagli studenti delle altre scuole. La mia idea, infatti, è quella di mettere in rete tutte le scuole della zona poiché anche in passato molte questioni, erano comuni anche agli altri istituti. Inoltre in città questa primavera ci saranno le elezioni Amministrative, è capitato che in passato abbiamo dovuto anche contrattare con le amministrazioni locali, quindi mi piacerebbe che da parte dei giovani e degli studenti riusciremo a dare un segnale di presenza a questo importante appuntamento»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.