Sentieri e laghi dell’Insubria: tutti in un concorso fotografico

Ecco i vincitori del concorso fotografico internazionale che ha avuto luogo a Vira Gambarogno

lago maggioreSabato 8 ottobre presso l’ex Sala Comunale di Vira Gambarogno (CH) ha avuto luogo la premiazione del concorso fotografico internazionale transfrontaliero “I sentieri tra i laghi e i monti dell’Insubria”, un concorso fotografico per scoprire e valorizzare il territorio Italo – Svizzero.
Il concorso, fotografico organizzato dalle Comunità Montane del Piambello e delle Valli del Verbano unitamente agli Enti turistici del Malcantone, Mendrisiotto e Gambarogno è finalizzato a valorizzare il territorio attraverso le immagini di luoghi, situazioni e personaggi e vuole essere uno stimolo per conoscere e scoprire gli elementi di pregio della zona di confine tra l’alto Varesotto e il Ticino.La fotografia si è infatti dimostrata essere uno strumento efficace per immortalare in uno scatto la natura e la cultura locale.
Il titolo del concorso sintetizzato nella frase: I Sentieri tra i laghi e i monti dell’Insubria consente di sviluppare attraverso la percezione del territorio le sue peculiarità ambientali, paesaggistiche, nonché gli oggetti della cultura e della tradizione contadina.
Le fotografie presentate quest’anno erano qualitativamente eccellenti e pertanto la scelta è stata molto difficile. I premi sono stati assegnati a:
1° Premio a Barbara Magatti di Germignaga con “Accarezzando le Bolle di Magadino”.
2° Premio a Monica Filpa di Induno Olona con “La formaggella del Luinese: materia prima”
3° Premio a Alessandro Bordin di Germignaga con “Monti dall’alto”
4° Premio a Candido Quatrale di Luino con “L’apripista”
5° Premio a Viola Barberis di Neggio (TI) con “Sopra la collina”
Il Premio Speciale Monte San Giorgio è stato assegnato a Marinoni Giuseppe di Fenegro’ (CO) consegnato da Alberto Marchi Site Manager Italia Monte San Giorgio.
Grande partecipazione di pubblico per un concorso che arrivato alla 3° edizione promette di diventare un appuntamento fisso annuale per tutti quelli che amano la fotografia ma soprattutto amano il proprio territorio in quanto lo esplorano in lungo e in largo per poter catturare gli scorci piu’ belli.
Anche questo è senz’altro uno dei sistemi per fare turismo, un turismo a contatto con la natura, la cultura e la storia del territorio Insubrico.
L’argomento della prossima edizione verterà sui trasporti in generale. Si ricorda che l’anno prossimo la ferrovia Lugano Ponte Tresa festeggerà i 100 anni di esistenza e la direzione ha già aderito.
Ma non sarà l’età a fare la differenza bensi’ le immagini scattate sui numerosi mezzi di trasporto: ferrovie, funicolari, funivie, postali, corriere, battelli ecc, ecc. Appuntamento quindi al 2012.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.