Sequestrati 18 libri antichi destinati agli USA

I preziosi volumi, che contengono note manoscritte, sono stati intercettati in aeroporto dall'Agenzia delle Dogane, prime che "prendessero il volo"

Erano pronti a far "sparire" libri antichi, senza alcuna autorizzazione per l’espatrio di una parte del patrimonio culturale italiano. A far fallire la spedizione ci hanno pensato i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Malpensa, che hanno scoperto e sequestrato, con la collaborazione della Soprintendenza Beni librari della Regione Lombardia e del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Monza, i 18 libri antichi a stampa privi di attestato di libera circolazione o licenza di esportazione, facenti parte di un carico di merce destinato negli Stati Uniti. I libri, il cui valore è di circa 30.000 euro, risalgono a un periodo compreso tra il Cinquecento e il Seicento e contengono alcune note manoscritte di carattere giuridico.
Le opere sono state affidate in custodia alla Soprintendenza Beni librari della Regione Lombardia e saranno conservati presso l’Archivio Storico – Biblioteca Trivulziana del Comune di Milano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.