Situazione drammatica in Liguria. Da Varese partono i primi aiuti

I vigili del fuoco hanno mandato nella serata di martedì i primi soccorsi verso l’area di La Spezia e sono partiti anche 12 volontari e 6 automezzi del Parco del Ticino. Altri oggi pomeriggio. Per ora un bilancio di 9 vittime, numerosi dispersi ed evacuazione per i paesi delle Cinque Terre. Chiusa l’autostrada A15

Una drammatica alluvione con un bilancio che per ora è 9 morti e migliaia di sfollati. È quando sta accadendo in Liguria da martedì pomeriggio. La provincia di Varese, però, non è rimasta a guardare e i vigili del fuoco varesini hanno mandato primi aiuti già martedì sera: due uomini con una idrovora (una grossa macchina per aspirare l’acqua) da 5mila litri sono andati nella zona di La Spezia. Nel pomeriggio di oggi, mercoledì, i vigili del fuoco spiegano che manderanno altre persone, per dare il cambio a coloro che già questa mattina erano al lavoro, insieme a centinaia di aiuti da tutta Italia. Partiti nella notte anche i volontari del Corpo Volontari Parco Ticino nel contesto della Colonna Mobile regionale. La missione è composta da 12 volontari e 6 automezzi con attrezzature da svuotamento, dei distaccamenti di Arsago Seprio, Gallarate, Turbigo e Vigevano.
La situazione è drammatica, soprattutto in Liguria, nell’area delle Cinque Torre, dove nei paesi di Monterosso e Vernazza, invasi dal fango, è iniziata l’evacuazione. Chiusa al traffico l’autostrada A 15 della Cisa, Parma-La Spezia, per il cedimento strutturale di un viadotto sul fiume Magra, al km 83,500, causato dal maltempo. L’A15 è chiusa in carreggiata nord nel tratto che va dall’allacciamento con l’A12 fino a Pontremoli, e in carreggiata sud nel tratto da Borgo Taro (Parma) fino allo svincolo per l’A 12, presso La Spezia. Autorizzati a percorrerla solo i mezzi di soccorso diretti in Lunigiana.
 
Il prefetto della Spezia, Giuseppe Forlani, ha sorvolato questa mattina la zona colpita dal maltempo. I volontari e gli aiuti stanno cercando di liberare le strade principale dai tronchi d’albero, dal fango e, soprattutto, dalle decine di macchine che sono state trascinate via dalla furia del fiume. Drammatico anche l’appello del sindaco di Moneterosso, Angelo Betta, che questa mattina ha dichiarato che «Qui manca tutto, viveri, acqua, energia elettrica. La gente entra nelle case passando dai terrazzi, è tutto allagato. Monterosso non c’è più».
Il fango continua ad avanzare e la pioggia continua a cadere in Liguria. Per la giornata sarebbe previsto un miglioramento, ma intanto il fango continua ad avanzare. Allarme anche in Toscana e nel Lazio, dove a Roma si attende un altro nubifragio.

Galleria fotografica

Alluvione in Liguria 4 di 9
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Alluvione in Liguria 4 di 9

Galleria fotografica

Otto morti nell'alluvione in Liguria 4 di 8

Galleria fotografica

Alluvione in liguria - le nuove foto 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.