Strage di Linate, Sea chiede scusa ai familiari delle vittime

Il presidente Giuseppe Bonomi ha espresso vicinanza ai famigliari delle vittime e ha aggiunto: «Da quel giorno tutto è cambiato»

strage di linate «L’azienda Sea chiede scusa ai familiari delle vittime, a Milano e a tutti coloro che hanno avuto la loro vita segnata da quell’evento». Sono state queste le parole del presidente Giuseppe Bonomi al consiglio comunale straordinario di Milano dedicato al decennale dalla Strage di Linate. Nella giornata di sabato 8 ottobre, anniversario di quella triste giornata, alle 8.10, del mattino tutti gli aeroporti italiani hanno celebrato un minuto di silenzio in ricordo della tragedia. Di quel giorno, ha dichiarato ancora il presidente di Sea, ricordiamo l’«iniziale incredulità, poi disperazione, rabbia, dolore violento ma anche speranza. Da quel momento Sea ha compiuto un percorso importante, anche grazie al rapporto instaurato con il Comitato 8 ottobre e con i familiari delle vittime per l’affermarsi di una volontà che ha portato alla realizzazione di importanti lavori per rendere i nostri aeroporti i migliori in tema di sicurezza».

L’incidente – Sono trascorsi dieci anni dall’8 ottobre del 2001. In quel giorno si verificò la collisione tra un Cessna e un aereo di linea della scandinava Sas, che successivamente si schiantò sul deposito bagagli. 118 le vittime dell’incidente tra passeggeri, membri dell’equipaggio e lavoratori dello scalo. Sopravvissuto solo un operaio della Sea Pasquale Padovano.

Le celebrazioni – La cerimonia di sabato ha luogo all’aeroporto di Linate ed è riservata esclusivamente ai familiari delle vittime. Alle 10 in Duomo il cardinale Angelo Scola celebrerà la Santa Messa. Al Bosco dei Faggi si terrà successivamente la solenne commemorazione e saranno deposti fiori e accese candele. Interverranno il sindaco Giuliano Pisapia, il governatore lombardo Roberto Formigoni, il presidente della Sas, Mats Jansson, e il presidente della Sea, Giuseppe Bonomi. Il giorno dopo, domenica 9, la celebrazione continuerà al Teatro alla Scala. Alle ore 15.30 concerto della Filarmonica diretta da Roland Böer. In vista del decennale è stato organizzato in memoria delle vittime, per la prima volta, anche un premio di laurea, promosso dal Comune. L’assegno da seimila euro verrà consegnato lunedì alle 11 a Palazzo Marino a un giovane laureato o ricercatore che abbia approfondito il tema della sicurezza del trasporto aereo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.