Sudore e punti per il Villa operaio

Terza vittoria consecutiva per la MC-Carnaghi, che contro Chieri soffre per due set ma riesce sempre a spuntarla nelle fasi decisive. Spettacolo Guiggi, Cruz torna al momento giusto

Nove punti in tre partite: a leggere risultati e classifica, tutto facile per la MC-Carnaghi, che resta in testa a punteggio pieno e anche nel forzato anticipo del PalaBorsani si regala un netto 3-0 ai danni della matricola Chieri. Netto? Non troppo, a guardar bene: nel primo set le biancoblu soffrono tremendamente in fase offensiva e a muro, restando sotto il 30% con tutte e tre le attaccanti, e sono costrette ad annullare tre set point prima di chiudere ai vantaggi. Nel secondo, poi, si lotta ancora punto a punto, e solo sul 21-20 Villa riesce a trovare lo spunto decisivo. Ottima la prestazione in ricezione (68% di perfetta) e in difesa; importante anche l’apporto di Cruz, rientrata a tempo di record dal Messico. Magari non sarà la chiave della partita, ma quando c’è in campo la portoricana l’efficacia delle ragazze di Abbondanza è ben altra cosa, e lo si vede nel terzo set. Tra le titolari, brilla la stella di Martina Guiggi, protagonista assoluta con il 59% in attacco e tre muri: se questa è una giocatrice con problemi alla schiena, ben vengano gli infortuni..

LA PARTITA – Nel colpo d’occhio del PalaBorsani si fa notare una rumorosa rappresentanza di tifosi da Chieri. Nella rosa di Villa, invece, spicca la presenza di Aury Cruz, appena sbarcata dall’aereo e subito catapultata sul taraflex; la portoricana, comunque, resta in panchina e al suo posto c’è Caterina Bosetti insieme alla sorella Lucia. Dall’altra parte, Beltrami lascia fuori Toni Zetova e sceglie Hippe nel ruolo di opposto.
Gara subito molto intensa, con grandi difese da una parte e dall’altra; due attacchi consecutivi di Guiggi per il 3-2, poi Wilson firma l’8-7. Non è un caso: la MC-Carnaghi passa praticamente solo al centro, mentre per vedere il primo punto delle bande bisogna aspettare il 16-16 di Lucia Bosetti. Il punteggio si sblocca sul 19-17 grazie a Caterina, che indovina il corridoio giusto e sorprende il muro piemontese, ma due errori in difesa e ricezione riportano subito Chieri in parità; ed è proprio Caterina a spedire fuori l’attacco del 21-23. Abbondanza corre ai ripari inserendo Cruz e Barborkova; Borgogno, però, mura Pavan procurandosi due set point. Lucia Bosetti annulla il primo, sul secondo è coraggiosa Giulia Pincerato che risolve di prima intenzione: 24-24. Ai vantaggi ancora una chance per Chieri, poi sul 25-25 sono Lucia e Pavan a togliere le castagne dal fuoco a Villa.
Il secondo set si apre con il primo muro della partita di Villa, ad opera di Wilson; un buon segnale per la squadra biancoblu, che si porta sull’8-5 con due attacchi consecutivi di Caterina Bosetti. Pavan allunga per l’11-7, ma Pavlovic, dopo uno scambio infinito, fa capire alla MC-Carnaghi che c’è ancora da soffrire (15-14). Rientra Cruz, ma il punteggio resta in equilibrio (18-17) fino a quando Lucia Bosetti non sorprende il muro piemontese per il 21-19. Chieri pasticcia in difesa (22-20), Pavan conquista tre set point: ci pensa ancora Martina Guiggi a chiudere sul 25-22.
Confermata tra le titolari Cruz al posto di Caterina Bosetti, ed è proprio la portoricana a mettere a segno due punti per il 4-0 che apre il terzo set. Tutto in discesa per la MC-Carnaghi, e il tocco “aureo” di Cruz si fa sentire alla grande: sempre lei, con due punti di fila, firma il 12-6. A chiudere ogni discorso ci pensa Martina Guiggi, implacabile in attacco per il 16-9. Wilson consolida il vantaggio (21-12), si chiude con una serie di errori che porta direttamente all’attacco out di Sorokaite per il 25-17.

LE INTERVISTE – “Ringraziamo la Pan Am che non ha fatto ritardi”: piuttosto trasparente l’allusione di Marcello Abbondanza al ritorno di Aury Cruz, il cui ingresso ha facilitato non poco le cose a Villa. “Certo, sul piano del gioco ci aspettiamo di più – continua il tecnico – ma in pochi pensavano che dopo tre partite avremmo avuto 9 punti. Ancora una volta abbiamo recuperato un set dal 22-24 sotto, questo è un segnale importante. Preparare la partita non è stato facile, perché non sapevamo che formazione avrebbe schierato Chieri: anche per questo abbiamo sofferto a muro nel primo set, trovando le contromisure a gara in corso”. Contenta dei tre punti anche Lucia Bosetti: “Sapevamo che sarebbe stata dura, non avevamo ancora incontrato una squadra così ordinata a muro e in difesa. La prova di Caterina non credo sia poi così negativa, ha avuto palloni difficili da giocare e alla sua età è normale accusare alti e bassi”. Luna Carocci è protagonista di un inedito duetto con Puerari nel ruolo di libero: “Non è così difficile, anzi ci permette di concentrarci su una sola fase del gioco. Potrà essere un problema per me quando ci saranno partite facili e non dovrò quasi mai ricevere… mi sto preparando”. Da parte di Chieri il coach Alessandro Beltrami guarda al futuro: “Mi fanno piacere i complimenti ma vorrei anche qualche punto, non è facile continuare a tenere alto il livello di gioco e convincersi che si sta giocando bene anche quando si perde. Sul 24-22 del primo set ci è mancato un po’ di coraggio in battuta, ma i veri errori sono stati fatti prima”. E Francesca Giogoli commenta così: “Siamo contente dei primi due set, ma c’è ancora molta confusione, dobbiamo essere molto più precise per trovare il nostro gioco”.

MC-Carnaghi Villa Cortese-Chieri Torino Volley Club 3-0 (27-25, 25-22, 25-17)
Villa C.: Carocci (L), Perinelli ne, Danesi ne, Pavan 8, Guiggi 14, Cruz 5, L.Bosetti 11, Pincerato 5, Barborkova, Sintoni ne, C.Bosetti 4, Wilson 10, Puerari (L). All. Abbondanza.
Chieri: Corvese, Borgogno 9, Zetova 2, Dolezalova ne, Giogoli 2, Arimattei 5, Sorokaite 12, Vietti, Pavlovic 10, Borri (L), Zauri (L), Grazietti ne, Hippe 12. All. Beltrami.
Arbitri: Alberto Falzoni e Giampiero Perri.
Note: Spettatori 1007. Villa: battute vincenti 1, battute sbagliate 5, attacco 40%, ricezione 89%-68%, muri 7, errori 12. Chieri: battute vincenti 0, battute sbagliate 9, attacco 34%, ricezione 79%-50%, muri 11, errori 20.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.