Terza conferenza sull’unità d’Italia

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale "Amici di G. Carnovali detto il Piccio"

La terza conferenza proposta nell’ambito della mostra “Luino 1848-1915. Il volto del cambiamento” si terrà il prossimo 7 ottobre 2011 ore 21.00 a Palazzo Verbania
L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale "Amici di G. Carnovali detto il Piccio". “Vi attendiamo numerosi all’appuntamento con la terza conferenza proposta all’interno della mostra documentaria “Luino 1848-1915. Il volto del cambiamento” è previsto in data 7 ottobre 2011 presso Palazzo Verbania alle ore 21.00. – dichiara l’Assessore Pier Marcello Castelli, incaricato dal Sindaco di coordinare gli atti del Comitato luinese per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia -”.
La mostra, curata dallo storico Federico Crimi ed organizzata dal Comitato luinese presieduto dall’Ingegner Pierangelo Frigerio, raccoglie testimonianze preziose anche inedite e guida il fruitore in un percorso coinvolgente alla (ri)scoperta delle tappe salienti che hanno caratterizzato lo sviluppo socio-economico della Città di Luino dopo l’Unità d’Italia. L’esposizione, fruibile sino al 16 ottobre prossimo, si avvale di sei sezioni che coprono l’arco cronologico compreso tra la battaglia del 15 agosto 1848 a Luino e la Prima Guerra Mondiale: in evidenza i cambiamenti sociali, economici, politici tuttora presenti nell’urbanistica cittadina. Poli di crescita importanti per lo sviluppo del territorio le fabbriche e la Stazione Internazionale

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.