Tra i fermati di ieri anche un varesino

Dei 20 fermati 12 sono in arresto. La città fa la conta dei danni. Dieci bottiglie incendiarie rinvenute dalla Digos

roma indignati aperturaTra le 20 persone fermate nel corso degli scontro avvenuti a Roma durante la giornata di ieri c’è anche un varesino. In tutto sono 12 le persone che sono state arrestate: la Digos sta visionando filmati e foto nel tentativo di individuare i cosiddetti "black bloc". Lunedì mattina è prevista in tribunale l’udienza di convalida dell’arresto dei ragazzi fermati nella serata di sabato
Tra i fermati ci sono anche persone provenienti da Bari, Trento, Catania, Siracusa, Brindisi, Varese e Napoli, riportano fonti d’agenzia.
Sono 10 le bottiglie incendiarie rinvenute e sequestrate dalla Digos nel corso della manifestazione già complete di stoppino fissato con del nastro isolante e piene di benzina.
Le bottiglie sono state trovate lungo via Cavour all’altezza del civico 211, all’interno di un borsone nero. In Piazza San Francesco di Paola sono state sequestrate 4 assi di legno «munite» di nastro adesivo, oltre a numerosi sampietrini; a Piazza di Spagna, invece, una guardia giurata in servizio in un istituto di credito ha trovato nascoste in un angolo della via numerose spranghe in ferro e pietre. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.