“Trois, deux, un… fiii” e’ morto Guido Pancaldi

Faceva parte della mitica coppia di arbitri di Giochi senza frontiere, programma culto degli anni 70'

Guido Pancaldi e Gennaro OlivieriUna generazione intera è rimasta incollata davanti alla tivù, in attesa del suo "trois, deux, un… fiii" che dava l’inizio alle gare o della spiegazione del "fil rouge". Per questo sembra di perdere un pezzo di cuore – o di giovinezza che fu –  a sapere della morte di Guido Pancaldi, che con Gennaro Olivieri ha costituito la mitica coppia di Arbitri di "Giochi senza frontiere". Pancaldi è morto ad Ascona, città dove era nato nel 1922 e dove anche ora viveva, all’eta’ di 89 anni.

Pancaldi è stato l’icona di uno dei programmi televisivi più amati e seguiti degli anni settanta – più precisamente, andato in onda in eurovisione ininterrottamente dal 1965 al 1982 – che ha tenuto incollati tutti i ragazzini d’Europa, facendone conoscere lingua a città (lo spettacolo, che prevedeva prove tanto difficili quanto buffe,  era itinerante) e raggiungendo shares straordinari: come il 78% in Ungheria (quando era ancora al di la’ della cortina di ferro), 48% in Grecia e 32% in Italia.

Condotto da un pool di presentatori – diverso per ogni nazione: alle nostre latitudini erano noti Ettore Andenna, per la tivù italiana, e Mascia Cantoni, per la tivù svizzera – i veri punti fermi, e le icone dellla trasmissione, era proprio la coppia di arbitri: a cui, da oggi, manca il fischietto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.