“Uboldo Civica è un club privato, non una lista civica”

Le critiche del circolo cittadino di Sinistra ecologia a libertà dopo l’annuncio della trasformazione del “Centrosinistra di Uboldo”: “Rinnegata l’area di riferimento”

Con riferimento alla nascita del nuovo gruppo politico denominato “Uboldo Civica”, il Circolo di Uboldo di Sinistra Ecologia Libertà, avendo appreso quanto pubblicato sugli organi di informazione, intende condividere con i cittadini tutti alcune riflessioni.
Per prima cosa è bene ricordare a tutti che la quasi totalità degli iscritti a Sinistra Ecologia Libertà Uboldo, così pure tanti simpatizzanti ed elettori di SEL, hanno sottoscritto la carta dei valori oltre ad aver fornito negli anni, in particolare nel difficile biennio 2007-2009 un importante e determinante contributo economico per la sopravvivenza del CSU. Tutte queste persone non sono state minimamente coinvolte nel processo decisionale che ha portato alla sostituzione del CSU da parte di Uboldo Civica così come da mesi i singoli cittadini tesserati a SEL ed anche i loro famigliari non vengono più informati tramite mail o comunicazioni delle varie iniziative. Ma al CSU non si aderiva a titolo individuale?
Riteniamo che quello messo in campo sia più un comportamento da club privato piuttosto che da Lista Civica (democratica).Per dirla più chiaramente sarebbe come se una società decidesse di modificare il proprio nome od il proprio statuto ma convocasse solamente i soci favorevoli lasciando all’oscuro di tutto quelli critici e contrari a tale decisione. Alla faccia della trasparenza e della partecipazione tante volte sbandierata dalla dirigenza del CSU (dirigenza che peraltro non è nota ai più).
 
I cittadini nostri iscritti ed i simpatizzanti di SEL sottoscrittori della carta dei valori, per il tramite del Circolo di SEL Uboldo, vogliono far sapere all’opinione pubblica che non sono d’accordo con la decisione presa e che, di conseguenza, valuteranno la possibilità di continuare ad utilizzare il logo ed il nome “Il centrosinistra di Uboldo” per il successo del quale hanno contribuito – in maniera certa e senza alcuna richiesta, salvo quella di rappresentare maggiormente le istanze della “sinistra” – votando per la lista CSU alle ultime elezioni comunali.
Chiediamo, inoltre, un gesto di coerenza e di coraggio ai rappresentanti della nuova formazione politica: hanno voluto con la loro scelta – di fatto – rinnegare l’area politica del centrosinistra presentandosi alla cittadinanza con un nome nuovo e meno “ingombrante”, si presentino anche nell’assise rappresentativa della cittadinanza – il consiglio comunale – con tale denominazione con tutte le conseguenze che questo comporta (ndr la perdita dei posti nelle commissioni visto che Uboldo Civica non era presente alla competizione elettorale), oppure, nel caso in cui – come pensiamo – gli attuali consiglieri comunali condividano la decisione di cambiare nome e simbolo, chiediamo agli stessi di rassegnare le dimissioni dal consiglio lasciando il loro seggio a chi, candidatosi con il CSU alle elezioni del 2009, ancora crede in tale progetto. Non ci si può chiamare “Uboldo Civica” o “Il Centrosinistra di Uboldo” a seconda della convenienza. Voi non ci rappresentate più!
 
Tuttavia, al fine di sgombrare il campo da ogni fraintendimento è bene chiarire che il coordinatore del circolo uboldese di SEL, primo dei non eletti nelle file del CSU, non è interessato – per motivi professionali – a ricoprire il ruolo di consigliere comunale.
Il circolo di Sinistra Ecologia Libertà Uboldo, gli iscritti-simpatizzanti e, siamo certi, gli elettori credono ancora nel centrosinistra tanto da aver lavorato in questi anni per recuperare lo strappo con il circolo del PD di Uboldo (motivo per il quale siamo stati criticati dal CSU, tanto da essere allontanati con le modalità che abbiamo descritto) e tanto da avere ancora oggi attivo il link al blog del CSU sul proprio sito.
In ultimo vogliamo rassicurare i cittadini – anche i tanti che in questi giorni ci fermano per la strada per chiederci perché il loro voto, dato alla lista “Il Centrosinistra di Uboldo” viene oggi tradito – che il centrosinistra esiste ancora a Uboldo ed è quello che SEL e il PD stanno facendo crescere ogni giorno tra mille difficoltà e che speriamo possa avere l’adesione e la collaborazione di tutti coloro i quali – cittadini singoli ed associati – pensano che Uboldo meriti di più.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.