Un libro per raccontare don Isidoro, vent’anni dopo la morte

Mercoledì 26 ottobre verrà presentato il volume "don Isidoro Meschi, un prete felice" scritto da Cristina Tessaro per volontà dell'associazione Amici di don Isidoro

Ricordare la figura di don Isidoro Meschi, vent’anni dopo la sua morte. Con questo obiettivo, questa mattina (venerdì), il sindaco Gigi Farioli ha annunciato la presentazione del libro scritto da Cristina Tessaro per edizioni Paoline dal titolo "Don Isidoro Meschi, un prete felice". Don Isidoro venne ucciso con una coltellata al cuore il 14 febbraio 1991 da Maurizio Debiaggi, un giovane con problemi psichici che stava curando proprio nella comunità fondata da don Isidoro.  Busto gli ha dedicato una via e un centro della Caritas ma oggi, nel ventennale della grave perdita, è un libro a raccoglierne la vita, i pensieri e le opere per volontà delle suore Paoline ma anche dell’associazione "Amici di don Isidoro". Il prete, infatti, morì a soli 46 anni ma da quando era arrivato a Busto Arsizio aveva fatto in tempo a farsi riconoscere da tutti, soprattutto da quei tanti giovani caduti nel tunnel della droga e ai quali aveva ridato una speranza con la comunità Marco Riva.  La presentazione del libro avverrà mercoledì 26 ottobre alle 21 all’oratorio San Luigi. Per saperne di più sulla figura di questo prete coraggioso si può visitare anche il sito appena rinnovato www.donisidoro.org.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.