Un pomeriggio “magico”” in pediatria

I maghi Maffei e Bini si sono esibiti davanti ai piccoli pazienti del Del Ponte

I due maghi ospiti della pediatria del Del PontePomeriggio di magia nella pediatria di Varese. A far uscire dal cilindro trucchi e illusioni lunedì 10 ottobre sono arrivati Walter Maffei e Sergio Bini, in arte Bustric. Una sorpresa inaspettata per i bambini ricoverati che ha destato tanto entusiasmo, gioia, stupore e allegria. Anche tra i genitori e i volontari presenti in reparto. D’altra parte, come si fa a rimanere composti quando il mago ti infila in tasca un uovo fresco e della farina per estrarne, qualche secondo dopo, un biscotto? E dell’uovo e della farina, ovviamente, nessuna traccia…

Numeri davvero originali e che per oltre un’ora hanno fatto dimenticare ai bambini di trovarsi all’interno di un reparto ospedaliero, trasportandoli in un mondo fantastico alla Harry Potter.
Tutto merito della bravura e della simpatia di Maffei, ben conosciuto e apprezzato dal pubblico non solo varesino, e di Bustric, una vera e propria icona della magia e del teatro, un artista nel senso più completo del termine che anche il grande Benigni ha voluto accanto a sé nel film “La vita è bella”.


Laureato alla facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Bologna, Bustric ha frequentato a Parigi la scuola di circo di Annie Fratellini e Pierre Etaix e quella di pantomima di Etienne Decroux, a Roma la scuola di Roy Bosier, nonché seguito lezioni di Jon Strasberg dell’ "Actor studio". Con la sua compagnia teatrale "La compagnia Bustric" ha scritto e interpretato spettacoli che hanno fatto il giro del mondo: dall’Europa alla Somalia, dall’America latina agli Stati Uniti, recitando sia in italiano che in inglese e francese.
Una presenza dunque “internazionale” per il Ponte del Sorriso, palcoscenico ogni giorno di grandi emozioni e di piccole magie.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.