Una giornata in commissariato tra ladri, balestre e sigarette artigianali

Tre interventi nel giro di 24 ore hanno impegnato gli agenti di via Candiani

Giornata movimentata per gli agenti del Commissariato di Busto Arsizio: vari gli interventi delle Volanti del Commissariato che hanno portato a compimento nell’ intero arco della giornata di ieri, martedì.
Già dalle prime ore del mattino gli agenti erano in piena attività. Una pattuglia, notata un’automobile in sosta ai margini di via Scisciana con a bordo due persone, si è avvicinata per controllare. Dal finestrino anteriore  è stata subito gettata via una sigaretta artigianale. Gli operatori hanno fermato i due occupanti dell’automobile, cittadini italiani di 21 e 20 anni, residenti a Marnate. Il maggiore dei due ragazzi è stato trovato in possesso di modica quantità di marijuana. I giovani hanno ammesso di essersi fermati per consumare stupefacenti, ma di essere stati prevenuti dall’arrivo della Polizia. Il ventunenne alla guida risultava tuttavia già in evidente stato di alterazione, dovuto probabilmente ad una ancora precedente assunzione di droghe. Il ragazzo, con precedenti per guida in stato di ebbrezza alcolica e detenzione di stupefacenti per uso personale, è risultato positivo al “drug test” effettuato presso il Comando Polizia Locale di Busto Arsizio. A conclusione di tali accertamenti il giovane è stato denunciato per il reato di guida in stato di alterazione da sostanze psicotrope; il veicolo sequestrato e la patente di guida ritirata. Nei suoi confronti è stata infine inoltrata segnalazione alla Prefettura per l’eventuale adozione delle sanzioni amministrative previste per gli assuntori di sostanze stupefacenti.
 
Nel primo pomeriggio, una pattuglia è intervenuta in via Merlo a seguito di segnalazione riguardante una lite condominiale. Una donna aveva denunciato che un condomino aveva minacciato di farle del male qualora non avesse cessato di fare rumore in casa: a conferma della serietà delle proprie parole l’uomo, che già brandiva una balestra, avrebbe mostrato alla atterrita vicina anche una pistola. Gli operatori, giunti a lite appena conclusa, hanno proceduto alla perquisizione dell’appartamento dell’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica. Il controllo ha dato esito positivo: sono state infatti sequestrate tre pistole “scacciacani”, con canna ostruita e quindi non idonee alla fuoriuscita di proiettili, nonché una balestra di tipo sportivo, con relativi dardi dalla punta metallica. L’uomo, cittadino italiano di 50 anni, è stato denunciato per i reati di minacce aggravate dall’uso di armi e porto ingiustificato di armi o di oggetti atti ad offendere.
 
Nel corso del servizio notturno, infine,  una Volante è intervenuta presso un’abitazione di via del Gallo. Il proprietario aveva contattato la Sala Operativa, a seguito dell’attivazione dell’allarme in casa: l’uomo, accertatosi che nell’abitazione non ci fossero pericoli, si era affacciato alla finestra e aveva notato la luce del garage, anch’esso collegato al sistema di allarme, accesa. Gli Agenti sono intervenuti rapidamente: la saracinesca basculante del box auto era semiaperta, con la luce che filtrava all’esterno e che permetteva di individuare con chiarezza un uomo che tentava di nascondersi alla vista. Aperta completamente la saracinesca, e notato che la portiera dell’auto parcheggiata all’interno era aperta, gli operatori hanno fermato un cittadino marocchino di 35 anni, irregolare sul territorio nazionale. A seguito di perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di un arnese da scasso utilizzato per forzare la saracinesca del garage. A causa del tempestivo intervento degli operatori il ladro non è riuscito ad appropriarsi di nulla. L’uomo è stato arrestato per i reati di tentato furto e violazione di domicilio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.