Villa Cortese e Castellanza sorridono al tie break

Prima giornata di serie B1: impresa delle giovani biancoblu ad Asti, Tradate strappa un punto a Collecchio. In B2 Cislago vince al quinto set, cadono Yamamay e Legnano

Avvio di campionato nel segno del tie break per le “minors” varesine. In serie B1 fanno festa al quinto set Castellanza, ancora troppo altalenante ma alla fine vincente contro Villata, e soprattutto Villa Cortese, che a sorpresa espugna Asti guidata da un’inarrestabile Perinelli (nella foto). Tradate cala alla distanza ma strappa comunque un punto a Collecchio; niente da fare invece per Orago a San Donà. In B2 prima, sofferta vittoria di Cislago, che rimonta un set di svantaggio contro Acqui; a bocca asciutta la Yamamay Pro Patria e la Focol Legnano, battuta in casa da Meda.

Gobbo Allestimenti Castellanza-Red Volley Villata 3-2 (26-28, 25-11, 25-12, 25-27, 15-11) – Subito una maratona per Castellanza che fa soffrire i suoi tifosi fino al tie break. Ancora priva di Ballardini, la formazione di casa colleziona errori in un primo set equilibratissimo (6-8, 14-13, 16-18, 22-21) e alla fine paga: il primo set lo annulla Crotti, poi ci sono tre chance per la neopromossa ospite che chiude 26-28 con un muro di Panzeri. La reazione neroverde è letale: subito 6-1 nel secondo set, poi addirittura 14-5 e 20-7 con battuta e muro sugli scudi. Anche il terzo parziale si sblocca sul 6-7 con un parziale di 6-0 (Vigato al servizio), poi Castellanza dilaga con un “murone” di Moraghi su Garavaglia (16-8) e l’ultimo punto è di Angeli. Villata getta nella mischia Dainotto e Rocca e nel quarto set, dal 14-10, piazza un break di 0-7 che tramortisce le “streghe”. Sul 18-23 inizia un’entusiasmante rimonta che porta Castellanza fino al 24-24 (ace di Angeli), ma ai vantaggi decide Rocca. Si va al tie break, Vigato e Cagnoni fanno la differenza per l’8-5, poi Moraghi sigilla la vittoria (14-11) prima dell’errore che chiude la partita. Nelle file neroverdi in crescendo Angeli e Vigato, da rivedere il muro e a tratti la ricezione.
CASTELLANZA: Rizzelli 4, Vigato 22, Moraghi 15, Trezzi 8, Angeli 15, Cagnoni 13, Citterio (L). N.e. Rossetti, Sala, Bianchi, Ballardini, Costantini. All. Maiocchi.

Asti Volley-GSO Villa Cortese 2-3 (25-22, 18-25, 21-25, 25-21, 11-15) – Colpaccio esterno per il giovane Villa, premiato dall’efficacia in battuta e a muro. Dopo un solo punto si infortuna la schiacciatrice astigiana Cortelazzo, ma le padrone di casa allungano subito (14-5) e gestiscono fino al 25-22 di Mascherini. Il secondo parziale invece è dominato da Villa (11-20, 18-25), che anche nel terzo set prende il largo sul 13-18 e resiste alla rimonta avversaria (21-23) per chiudere 21-25. Combattutissimo il quarto set: proprio nel finale Asti va in fuga e porta l’incontro al tie break. Il set decisivo però è a senso unico: le biancoblu volano subito sul 2-7 e non si fanno più raggiungere, chiudendo sull’11-15. Strepitosa Perinelli, ottima prova anche per Sylla.
VILLA C.: Di Pinto, Perinelli 35, Danesi 6, Figini 7, Sylla 26, Bordignon 6, Parrocchiale (L), Dall’Ara, Costenaro, Mazzola. N.e. Ferrara. All. Galimberti.

Stem Ascensori Collecchio-Grima Tradate 3-2 (19-25, 25-20, 19-25, 25-17, 15-9)
– Un Tradate decisamente in crescita rispetto alle precedenti esibizioni strappa un punto in trasferta. Con le acciaccate Arioli e Causevic regolarmente in campo, la squadra ospite inizia benissimo, dominando il primo set; le parmensi si riportano in parità nel secondo parziale, con un break sul 21-20, ma il terzo è ancora tutto delle varesine, guidate da un’ottima Arnoldi (ex di turno). Sul 4-8 del quarto set qualcosa si inceppa e la rotazione in P1 punisce oltremisura la Grima, letteralmente travolta da Collecchio: 25-17. Anche il tie break è a senso unico e si chiude sul 15-9. “Sono soddisfatto – dice Alessandro Greco – ho visto la squadra in grande crescita dal punto di vista tecnico e anche da quello mentale”.
TRADATE: Sghedoni 6, Arioli 13, Moda 9, Fasoli 10, Arnoldi 12, Causevic 14, Garzonio (L), Perinetto, Massara, Cortellezzi, Volpi, Brogliato (L). All. Greco.

Service Med San Donà-Progetto Volley Orago 3-1 (13-25, 25-15, 25-8, 25-12) – Orago si illude nel primo set, poi cade sotto i colpi di un San Donà rinforzato. Le varesine, appena ripescate in B1 e con Beppe Bosetti in panchina al posto dell’indisponibile Moscato, partono alla grande sbagliando poco al servizio e approfittando dei tanti errori in ricezione e in palleggio delle avversarie. Ma dal secondo set la situazione si inverte: Orago va subito sotto, perde l’occasione di risalire a meno due e a quel punto si smarrisce, subendo 8 murate e commettendo ben 42 errori-punto. Terzo e quarto set non hanno storia e per le varesine la sconfitta è inevitabile.
ORAGO: Ruben 1, Bottino 10, D.Peonia 3, Filippin 9, Colombo 11, Garbarini 3, Ardo (L), Redaelli 2, Castiglioni, Gamba 3. N.e. S.Peonia. All. Bosetti.

Girone A – Risultati e classifica
Girone B – Classifica: Saonara, Breganze, Cerea, Flero, Padova, San Donà 3; Porcia 2; Rimini 1; Cadelbosco, Foppapedretti, Udine, Campagnola, Forlì, ORAGO 0.

B2 FEMMINILE – La prima di campionato regala un sorriso al Cistellum Cislago, che anche senza l’infortunata Bettoni piega al tie break una combattiva Acqui. Primi tre set combattutissimi e risolti soltanto nel finale: il primo sprint è delle ospiti, il secondo della squadra di Carnelli, il terzo parziale si chiude soltanto ai vantaggi e la spuntano ancora le piemontesi sul 28-30 dopo cinque set point falliti dalle padrone di casa. A questo punto però Cislago prende il comando delle operazioni e domina in lungo e in largo gli ultimi due set, chiudendo sul 3-2 (23-25, 25-23, 28-30, 25-19, 15-6). Non va altrettanto bene alla Yamamay Pro Patria, che torna senza punti dalla trasferta in Liguria: la Normac Genova si impone per 3-0 (27-25, 25-14, 25-15), e si lotta soltanto per un set prima che la squadra di casa prenda il sopravvento. Esordio da dimenticare anche per la Focol Legnano, sconfitta in casa dalla bestia nera Primedil Meda (già vittoriosa due volte sulle biancorosse in Coppa Italia). Le brianzole dominano il primo set, le legnanesi provano a rientrare nel secondo, punto a punto fino al 22-22, ma si devono arrendere ai vantaggi e nel terzo sono ancora le ospiti a condurre evitando la rimonta della squadra di Zanellati. Finisce 0-3 (15-25, 26-28, 22-25) e la stagione della Focol inizia in salita.

Girone A – Risultati e classifica
Girone C – Classifica: Meda, Brembate, Montecchio, Rovereto 3; Bolzano, Trento, Monticelli 2; Desio, San Vitale, Trescore 1; Brescia, Aspes Cus, Volta Mantovana, LEGNANO 0.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.