Varese News

Bambini

Alunni, genitori e insegnanti: “La scuola pubblica deve rifiorire”

Con in testa il sindaco hanno sfilato per le vie del paese in difesa della loro scuola, la primaria Giovanni Pascoli, e di tutte le scuole pubbliche d'Italia in occasione della giornata nazionale dedicata all'istruzione pubblica

Anche gli alunni della Scuola Primaria Giovanni Pascoli di Taino sono stati “protagonisti”, ieri 23 marzo, con i loro insegnanti, genitori e il sindaco Pier Carlo Moscatelli, in occasione della Giornata nazionale di attenzione alla scuola pubblica che si è svolta ieri in tuttele scuole d’Italia e organizzata da Urlodellascuola.
"Aiutiamo la Scuola Pubblica a rifiorire" è stato il leitmotiv di un colorato e vociante corteo che si è snodato per le vie del paese per poi approdare al Parco di Taino dove il primo cittadino ha ribadito il messaggio in sostegno alla scuola pubblica, «asse portante della nostra democrazia».
A conclusione della manifestazione gli alunni hanno donato al Sindaco un cestino di primule di carta -simbolo dell’iniziativa- con i loro messaggi e osservato un minuto di silenzio a favore delle vittime del recente attentato xenofobo di Tolosa in Francia.
Urlodellascuola è un’associazione che raggruppa insegnanti e genitori di ragazze e ragazzi che frequentano la scuola pubblica. Ne fanno parte tutte le categorie sociali che sono coinvolte nel processo educativo e rappresenta quello che è il mondo dell’istruzione pubblica. 

Galleria fotografica

Una nuova primavera per la scuola pubblica 4 di 4


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 marzo 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Una nuova primavera per la scuola pubblica 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.