25 aprile, Tarantino: “Ho sempre partecipato alle commemorazioni”

Accusato per l'assenza di settimana scorsa, il sindaco spiega che era al lavoro. "Non c'ero al 25 aprile, ma ho partecipato anche ad altri appuntamenti come il ricordo dei 5 martiri a Ferno"

Sindaco assente al 25 aprile? Non per mancanza di rispetto, ma per lavoro. Lo dice Leonardo Tarantino, accusato dal Pd per l’assenza alla celebrazione ufficiale (dove era invece presente il suo vice Albino Montani, insieme ad alcuni consiglieri). Il primo cittadino di lavoro fa l’agricoltore ed era impegnato nel suo oliveto in  Puglia. Ma più che per spiegare i motivi dell’assenza, Tarantino interviene su un altro punto: «Da gennaio sono sempre stato presente agli appuntamenti. Ricordo di aver partecipato alle commemorazioni per l’Eccidio dei 5 martiri (il 5 e 6 gennaio a Ferno), di Mauro Venegoni a Cassano, e nella ditta di Busto, la Ferrario. Credo, da quando sono eletto, di essere stato presente a tutte le celebrazioni nazionali del 2 giugno, 4 novembre, ecc. Effettivamente non ero presente due volte su tre 25 aprile e una volta alla celebrazione di Fondotoce. Mi paiono comunque giudizi eccessivi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.