Anche Patty Pravo vuole stampare i suoi cd all’Ims

La fine di un incubo potrebbe essere vicina: la cantante segue Francesco Guccini e accoglie l’appello dei lavoratori per la Emi Music affinchè ridia fiducia all’azienda con una grossa commissione

Anche Patty Pravo come Guccini: chiederà di stampare i suoi cd all’Ims di Caronno Pertusella. Manca davvero poco perchè “la fabbrica dei sogni”, come l’ha definita in passato Vasco Rossi, possa tornare a produrre e stampare cd e dvd. Dopo il fallimento dichiarato nello scorso dicembre, i 120 lavoratori che sono in presidio permanente fuori dalla fabbrica di via Bergamo ormai da più di sei mesi, hanno proposto al curatore fallimentare il ripristino della produzione.

TUTTI GLI ARTICOLI SULL’IMS

Ora, la produzione è pronta a ripartire, ma servono gli ordinativi da parte delle case discografiche. Ecco quindi l’appello lanciato dai lavoratori nei giorni scorsi: «Abbiamo inviato un appello urgente agli artisti con etichetta Emi Music, affinchè lo sottoscrivessero: “Invitiamo la EMI Music a prendere in considerazione il ripristino della produzione e distribuzione dei CD con la IMS di Caronno Pertusella (VA)” – racconta il portavoce Antonio Ferrari -. Con grande gioia avevamo appreso della pronta risposta di Francesco Guccini e ieri mi sono recato al presidio per riferire questa risposta: “Sono Patty Pravo e aderisco con piacere alla vostra iniziativa e contro questo scempio!”. Risposta che è stata accolta con un “Hurrà!”, dai lavoratori e dalle lavoratrici presenti».

«Queste risposte di sincera sensibilità – prosegue Ferrari -, ai gravi problemi che in questo caso stanno vivendo i lavoratori e le lavoratrici della IMS ma che più  in generale colpiscono tutte le famiglie che vivono il dramma della perdita del posto di lavoro, danno un enorme coraggio per andare avanti. È con grande umiltà che i lavoratori e le lavoratrici della IMS di Caronno Pertusella ringraziano gli artisti che in questi casi dimostrano di non essere diventate stelle così lontane dalla vita quotidiana, di chi in questo caso, produce materialmente i loro dischi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.