Ascensore dell’ospedale bloccato, in 9 “imprigionati”

È successo a metà pomeriggio nell'impianto che portava al reparto di oculistica del Sant'Antonio Abate

Forse sono saliti in troppi, nella fretta di raggiungere un parente ricoverato o di portare una provetta per gli esami: fatto sta che in nove si sono ritrovati imprigionati all’interno di un ascensore dell’ospedale Sant’Antonio Abate. È successo intorno alle 16 nell’impianto che porta al reparto oculistica del nosocomio cittadino di Gallarate. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, chiamati telefonicamente dalle persone intrappolate: in pochi minuti alla fine si è risolto tutto, con la collaborazione tra pompieri arrivati per l’allarme e addetti alla manutenzione, intervenuti nel frattempo per sistemare l’impianto. Certo che nove persone bloccate sono un bel record: prima di entrare in così tanti in un ascensore, sarebbe opportuno verificare quale sia il numero massimo ammissibile di persone che l’impianto può trasportare in sicurezza. Si eviterebbero così sovraccarichi e imbarazzanti attese di soccorso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.