“Aumenta la sosta e spaccano i parcometri”

Proteste violente contro il caro parcheggi, il presidente della società comunale Avt denuncia il clima intimidatorio nei loro confronti e giura che si rivolgerà alla questura per chiedere aiuto

Non c’è solo un problema politico dietro la decisione di cambiare le tariffe dei parcheggi. Da oggi c’è anche un problema di ordine pubblico. A sostenerlo è il presidente dell’Avt, la società comunale che gestisce i parcometri e diversi parcheggi in città.

Secondo il presidente Maurizio Marino si stanno verificando gravi vandalismi, che rischiano di mettere in difficoltà la società, e di creare anche problemi all’incolumità degli ausiliari della sosta, bersagliati da minacce e insulti. L’ultimo episodio è accaduto questa notte: «Qualcuno ha versato della colla nei parcometri di via Dandolo nella zona del tribunale. E’ stato un gesto appositamente studiato per ritorsione. Ma è una protesta senza senso, faremo denuncia».

LA MAPPA DELLE VIE

Nei giorni scorsi altri vandalismo. In via Speri Della Chiesa sono stati danneggiati i nuovi cartelli della segnaletica dei parcheggi. «Sui cartelli e sui parcometri scrivono “bastardi”, è ora di denunciare questo clima e di dire chiaramente che ci rivolgeremo alle forze dell’ordine».

Il presidente di Avt, inoltre, chiede una maggiore sicurezza per i lavoratori; «Il mio timore è che quando gli ausiliari della sosta dovranno fare i servizi notturni siano esposti a ritorsioni fisiche. E’ un pericolo serio e da non sottovalutare, dunque è meglio denunciare prima quello che sta succedendo». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.