Badanti e famiglie, il Comune può fare da “mediatore”

È l'idea di Rocco Andrisani, il candidato del movimento civico L'Ape: sabato 21 aprile il progetto sarà presentato nel corso di un incontro sul tema

Molte di loro sono "nuove italiane", cittadine straniere venute da lontano e diventate spesso persone di famiglia: sono le badanti, le persone che affiancano le famiglie nella cura degli anziani. Al loro ruolo e contributo è dedicato un appuntamento organizzato dalla lista civica L’Ape, guidata dal candidato sindaco Rocco Andrisani: il "Simposio" (così è definito) è fissato per sabato prossimo, 21 aprile, alle ore 18,30, presso la Sala Crespi del palazzo municipale in via Volta. «Idea lavoro, cooperativa autorizzata dal Ministero del Lavoro, che opera nel mondo delle Badanti da molti anni, ci parlerà della utilità e della convenienza che hanno le famiglie a regolarizzare le proprie assistenti familiari» spiega Rocco Andrisani.  «Si parlerà del valore della formazione per le Badanti e a tale proposito ci sarà la presentazione di un DVD multilingue la cui funzione è quella di preparare le assistenti familiari. Per le famiglie che lo desiderassero, sarà possibile ritirarlo gratuitamente il DVD.  Si parlerà anche della possibilità di matching tra famiglie e badanti, a tal proposito si farà riferimento ad un portale web nato proprio per questo scopo». L’Ape ha un’idea ben precisa: «creare, gratuitamente per il Comune, uno sportello che consenta l’erogazione di un validissimo servizio per le famiglie che avessero già alle proprie dipendenze una badante o che intendessero avvalersene».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.