Basso, prove di Giro al “Romandia”

Il varesino da oggi impegnato sulle strade svizzere: impegno fondamentale in vista della corsa rosa

Inizia oggi da Losanna, con una breve cronometro individuale, il Giro di Romandia. La corsa a tappe elvetica è inserita nel World Tour e quindi vede al via le migliori squadre del ciclismo professionistico tra cui naturalmente c’è anche la Liquigas-Cannondale di Ivan Basso. Sul corridore varesino sono puntati molti occhi in queste sei giornate di corsa: sulle strade romande infatti Basso cercherà di capire quale sarà il suo reale stato di forma a meno di due settimane dall’inizio del Giro d’Italia, il grande obiettivo stagionale del campione di Cassano.
Ivan nei giorni scorsi ha dato segni di miglioramento nel Giro del Trentino, dopo aver effettuato pesanti carichi di lavoro nel ritiro al Monte Teide; al di là delle classifiche di tappa e di quella generale che non lo hanno visto protagonista, Basso (foto: www.teamliquigascannondale.com) ha potuto pedalare con continuità e, pur senza forzare, avvertire le prime sensazioni positive della stagione.
La partecipazione al Romandia è interessante anche per motivi di cabala: lassù venne infatti preparato il Giro, poi vinto alla grande, del 2010: in quell’occasione il Tour svizzero fu un disastro sotto il profilo della graduatoria ma a quel punto Basso capì esattamente quale era il suo punto di forma e usò quell’impegno da trampolino di lancio verso la seconda maglia rosa.
Interessante il campo dei partecipanti: i nomi più interessanti sono quelli di Cadel Evans (campione in carica e due volte vincitore), Bradley Wiggins, Roman Kreuziger e dell’eterno Andreas Kloeden oltre all’iridato Cavendish atteso negli arrivi in volata. Nella storia di questa corsa, nata nell’immediato dopo guerra (qui l’albo d’oro), due le vittorie varesotte: quelle del discusso saronnese Dario Frigo nel 2001 e 2002.

Facebook – Diventa amico di Sport VareseNews

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.