Belsito riporta i diamanti nella sede della Lega

L'auto, l'oro ed i preziosi sono stati affidati ad un militante del Carroccio, al momento della ricezione della vettura con il suo anomalo carico era in via Bellerio

Francesco Belsito, l’ex tesoriere della Lega indagato nell’inchiesta sui rimborsi elettorali del Carroccio ha riconsegnato al partito 11 diamanti, 5 chilogrammi di lingotti d’oro e un auto di Renzo Bossi. La consegna e’ avvenuta in via Bellerio tramite il legale di Belsito, l’avvocato Paolo Scovassi.
Era a Genova, nel "caveau" di una banca, il "tesoro" della Lega Nord. Oro e diamanti: 11 lingotti per un peso complessivo di 5 chilogrammi e 11 diamanti in confezione sigillata. Ne era custode l’ex tesoriere della Lega Nord Francesco Belsito che ieri pomeriggio ha inviato il tutto alla sede della Lega Nord in via Bellerio a bordo di una auto Audi che aveva in uso.
L’auto, l’oro ed i diamanti sono stati affidati ad un militante della Lega Nord che, al momento della ricezione della vettura con il suo prezioso carico, ha firmato un verbale in presenza dello stesso Belsito e del suo avvocato difensore, il genovese Paolo Scovazzi. Sembra dunque risolto il giallo dell’oro e dei diamanti che Belsito avrebbe comprato nel novembre scorso in forma di investimento per la Lega Nord.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.