Benetton-Cimberio: chi vince assapora i playoff

Turno infrasettimanale al PalaVerde (mercoledì 25 aprile, 18,15): Varese cerca quel successo in trasferta determinante per entrare tra le prime otto

Archiviato il derby con Cantù con qualche rimpianto (più dei tifosi che della squadra?), la Cimberio è partita oggi pomeriggio per Treviso dove il 25 aprile sarà festeggiato sul parquet con la partita valida per il 31o e quart’ultimo turno di Serie A. Quart’ultima occasione quindi per mettere punti in classifica e provare a mantenere quella ottava piazza che significherebbe playoff, l’obiettivo stagionale dei biancorossi che puntano a ripetere la presenza dello scorso anno (quando però furono settimi) centrando un bis che a Varese manca dagli anni dell’ultimo scudetto.

SPAREGGIO PLAYOFF – Quella di Treviso sarà però una gara delicata: i veneti hanno quasi abbandonato le speranze di entrare tra le prime otto, ma se vogliono sperare di farcela dovranno come minimo battere Varese. Inoltre, come è noto da tempo, queste saranno le ultime partite con il nome Benetton sulla maglia e sotto la proprietà della famiglia "casual": in un momento ancora incerto per il futuro, ogni prestazione positiva può servire a richiamare in società nuovi investitori. Nella Marca è infatti partito un progetto intitolato "Universo Treviso" che ha molte affinità con il consorzio "Varese nel cuore" e che con lo slogan "Treviso, io ci sono" ha coinvolto molte stelle del passato per assicurare un futuro a un club storico del nostro basket (qui un nostro articolo a riguardo).

QUI CIMBERIO – Prima di lasciare Masango, coach Carlo Recalcati ha fatto il punto della situazione sulla sua squadra. «Siamo consapevoli che per andare ai playoff non possiamo aspettare solamente le partite in casa ma dobbiamo continuare a provarci anche in trasferta sapendo di essere competitivi. Treviso strutturalmente è una squadra molto alta, gioca stabilmente con due lunghi di ruolo come Goree e Moldoveanu che sono anche molto pericolosi da tre. Inoltre la Benetton schiera una batteria di guardie con caratteristiche diverse ma pur sempre capaci di far male da lontano, quindi dovremo affrontarli dal punto di vista complessivo tenendo però ben presenti quelle che sono le loro caratteristiche individuali. Per far bene sarà importante avere il controllo dei rimbalzi difensivi per avere poi la possibilità di giocare in transizione». Recalcati deciderà poi a Treviso chi schierare tra Tony Weeden (non malvagio al Pianella) e Teemu Rannikko (foto) che sembra pronto al rientro. Il finlandese dovrebbe essere favorito ma entrambe i giocatori sono partiti per il Veneto.

QUI BENETTON – Sasha Djordjevic in carriera ha giocato decine di partite decisive e importantissime, sia con i club sia con la nazionale. Fa dunque un certo effetto sentir parlare di Treviso-Cimberio come di "vera partita della vita" ma l’ex playmaker serbo usa proprio questa espressione in sede di presentazione del match. «Le possibilità di raggiungere l’obiettivo play off passano da questa gara; sono convinto della voglia di lottare della mia squadra e so che ci proveremo come sempre anche contro Varese. Se vinciamo possiamo riaprire i giochi perchè la matematica ci dà ancora qualche spiraglio quindi ci proveremo fino in fondo». Due gli ex varesini a disposizione di Djordjevic, entrambe in ruoli esterni: si tratta di Sani Becirovic (a destra nella foto) e Jobey Thomas che hanno talento e armi a sufficienza per rendere difficile la partita ai pari ruolo biancorossi.

Benetton Treviso – Cimberio Varese

Treviso: 4 Ortner, 6 Mekel, 7 Becirovic, 8 Goree, 9 Bulleri, 10 De Nicolao, 11 Thomas, 13 Contessa, 14 Cuccarolo, 16 Gaspardo, 17 Moldoveanu, 20 Viggiano. All. Djordjevic.
Varese: 4 Demartini, 5 Goss, 6 Stipcevic, 7 Rannikko, 8 Talts, 9 Diawara, 11 Reati, 13 Garri, 14 Kangur, 15 Ganeto, 16 Bertoglio, 18 Fajardo. All. Recalcati.
Arbitri: Paternicò, Duranti, Vicino.

Serie A – Programma e classifica 

Facebook – Diventa amico di Sport VareseNews 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.