Blitz nell’allevamento Green Hill: dodici arresti

Gli arrestati arrivano da Emilia Romagna, Toscana, Torino, Treviso, Roma e Milano. Prime stime non ufficiali parlano di danni per circa 250 mila euro all'allevamento

Dodici arrestati in flagranza di reato, otto donne e quattro uomini; una minorenne denunciata a piede libero. È questo il bilancio definitivo stilato dalle forze dell’ordine dopo il blitz animalista del pomeriggio di ieri contro Green Hill a Brescia, l’allevamento di cani beagle per la vivisezione. Gli arrestati arrivano da Emilia Romagna, Toscana, Torino, Treviso, Roma e Milano. Prime stime non ufficiali parlano di danni per circa 250 mila euro all’allevamento di proprietà della multinazionale Marshall. Le accuse di cui devono rispondere i manifestanti che nel pomeriggio di ieri hanno fatto irruzione nell’allevamento Green Hill sono rapina, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, furto aggravato in concorso e violazione di domicilio aggravata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.