Bodio e Sumirago fuori dalla Coppa Lombardia

Finisce il sogno dell'Eas Viar Valvole, che dopo la vittoria per 3-1 dell'andata si arrende in tre set ai Butterfly Effects ed esce di scena in semifinale. Nel femminile, Aquatech sconfitta anche al ritorno da Ospitaletto

La Coppa Lombardia resta stregata per le squadre varesine: dopo l’eliminazione di William (maschile) e Castellanza (femminile) nelle semifinali dello scorso anno, anche in questa edizione la manifestazione per squadre regionali di C e D perde sul più bello le ultime due squadre della provincia rimasta in gara.

E stavolta, almeno nel maschile, l’Eas Viar Valvole Sumirago ci credeva davvero: il successo per 3-1 dell’andata sui bresciani The Butterfly Effects rendeva l’impresa possibile, soprattutto perché arrivato dopo una prestazione di squadra convincente. Al ritorno sarebbe bastato vincere un set per assicurarsi almeno di arrivare al parziale di spareggio; invece a Castel Mella i padroni di casa sono riusciti a ribaltare completamente il risultato, lasciando a secco la squadra di Rossi e imponendosi per 3-0 (25-21, 25-22, 25-21). Sumirago non si è arresa senza lottare, ma resta il rammarico per la mancata conquista di un obiettivo che sembrava alla portata. In finale ci andranno i Butterfly Effects insieme ad Arese, ai varesini non resta che tentare il difficile aggancio ai playoff promozione.

Nel settore femminile erano poche le speranze di qualificazione per l’Aquatech Bodio, sconfitta già all’andata in casa dall’Ospitaletto per 1-3; la gara di ritorno ha confermato le aspettative, con le bresciane capaci di imporsi per 3-0 (26-24, 25-23, 25-21) dopo due set molto lottati. L’ultimo atto del torneo sarà dunque Ospitaletto-Garlasco; al Don Bosco, anche in questo caso, non resta che concentrarsi sul non facile obiettivo promozione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.