Bossi il giorno dopo, “oggi parlerò con Maroni”

Il senatur attorno alle 12 ha parlato coi cronisti: "Non so se mi ricandido". "Falsità sulla casa e sull'auto di mio figlio"

umberto bossiAttorno alle 12 di oggi Umberto Bossi è uscito dalla sua casa di Gemonio per recarsi in via Bellerio. Ad attenderlo i cronisti, con cui si è fermato per scambiare alcune battute.
«La Lega è pericolosa ed è sotto l’occhio non solo di Roma farabutta ma anche della militanza – ha detto Bossi, in partenza per Milano»
«Oggi mi vedrò con Maroni per discutere su cosa fare – ha detto. Sul congresso non abbiamo ancora deciso su come e quando farlo e non ho ancora deciso se mi ricandido».
«Stefano – ha detto il senatùr riferendosi a Stefani, nuovo tesorieredive venire a capo di una faccenda troppo oscura. Anche l’avvento di questi qui (si riferisce a Belsito ndr) che poi si scoprono legati alla mafia e lavorano per imprese di stato che producono armi….è una cosa molto ambigua ed è stata preparata tutta».
Sulle ipotesi di utilizzo dei fondi relativi al rimborso elettorale per la casa di Gemoniuo e per le spese dei figlio Bossi ha aggiunto: «Mio figlio mi ha portato le prove che l’auto è sua e l’ha pagata lui, l’ho visto coi miei occhiLa questione della casa è falsa: il balcone perdeva acqua e ho dovuto farlo rifare».

Galleria fotografica

Gemonio il giorno dopo 4 di 7

Tutti gli articoli sulle dimissioni di Bossi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Gemonio il giorno dopo 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.