Brunini-Goglio: jazz per Jobim

I due musicisti saranno all’Art Hotel venerdì 27, alle 21.30, per la presentazione del cd “Jazz Around Brasil” (ingresso libero)

Un artista che si dà al latino, solitamente fa colpo. Eppure la musica tradizionale brasiliana – se con tradizionale intendiamo quella di Antonio Carlos Jobim o Buarque de Hollanda – è forse una fra le espressioni artistiche più difficili. Proprio per la sua semplicità. Mauro Brunini (alla tromba) e Matteo Goglio (chitarra) si sono affezionati ad un progetto che è sì latino ma anche classico, jazz, moderno. Senza eccedere in invenzioni o arrangiamenti.
Presenti venerdì 27 alle 21.30 all’Art Hotel, in viale Aguggiari a Varese (ingresso libero), per la presentazione del cd “Jazz Around Brasil”, i due sono i protagonisti di un omaggio calibrato al mondo carioca, perché nella scaletta del disco è stato inserito un solo brano di Jobim – “Luiza” – e poi solo composizioni originali. Con l’intenzione che è tipica del jazz: saccheggiare la musica brasiliana, offrirle un abito nuovo con ritmi nuovi e accenti diversi, introspettivi, ludici, delicati. Un lavoro di uno straordinario fascino, nel quale si ritrovano tutta la melodia, il calore, le luci di quel “Tom” Jobim che sin da bambino mischia gli ascolti di Bach, Strabinsky, Schoenberg e Debussy al choro.
E’ questa la forza di Brunini e Goglio: andare alle radici del folclore, stemperarlo nella cultura occidentale e arricchirlo di quelle armonie articolate con le quali Jobim seppe caratterizzare le sue canzoni. Così il disco, pubblicato dalla J.Joes.J. Edizioni Musicali con la produzione e missaggio di Giovanni Pasquetti (la copertina – abbagliante – è di Roberto Basso), sprigiona sensazioni morbide, avvolgenti, giocate su melodie lunghe e affusolate.

E se Brunini rilascia tutto il fascino di una tromba che sa anche essere felliniana nell’approccio malinconico alla musica, Goglio si concentra su un accompagnamento armonico solido e particolare. Un disco, “Jazz Around Brasil”, pensato appositamente per tenerci compagnia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.