“Caccia ai tesori”: l’appuntamento è all’ecomuseo

Serata alla scoperta dei "gioielli" del territorio nella serata di venerdì 27 aprile. La serata vedrà poi la presentazione del libro “In cucina con i Promessi Sposi” condotta dall’autrice Patrizia Rossetti

L’Ecomuseo dei Laghi Prealpini, con sede nella Casa dell’Ordine degli Architetti di Varese, ha scelto le sale del municipio di Brissago Valtravaglia per un appuntamento da non perdere. La serata di venerdì 27 aprile, in concomitanza con i festeggiamenti per il santo patrono del comune, San Giorgio, grande anteprima di un’iniziativa dell’associazione ecomuseale e, a seguire, un evento di “gusto” tra storia, tradizioni e buona cucina. Si chiama “Caccia ai tesori” l’iniziativa che sarà presentata per l’occasione e che invita a segnalare i piccoli “gioielli” nascosti del nostro territorio per salvaguardarne la memoria e, dove occorre, anche scongiurarne il degrado e la scomparsa definitiva. Un vecchio lavatoio, una pietra di confine, un’incisione, una targa su un muro, una cappella votiva. Sono questi i tesori nascosti che l’Ecomuseo va cercando e che chiede ai cittadini di segnalare con un’e.mail a info@ecomuseodeilaghiprealpini.it oppure alla pagina facebook https://www.facebook.com/pages/Ecomuseo-del-territorio-dei-laghi-prealpini/124981804228566.
Tra il serio e il “mangereccio”, la serata vedrà poi la presentazione del libro “In cucina con i Promessi Sposi” condotta dall’autrice Patrizia Rossetti. Ad accompagnare il racconto delle ricette elencate nel libro, alcune delle quali abbinate ai personaggi del celebre romanzo manzoniano, la degustazione di alcune torte dolci e salate tratte proprio dal libro.
È un viaggio inedito che si snoda attraverso i personaggi e i luoghi de I Promessi Sposi il libro di Patrizia Rossetti, autrice di numerosi articoli di cucina medievale che si è cimentata per la prima volta con quest’opera per conquistare un posto in libreria e… sulle nostre tavole!
“In cucina con i Promessi Sposi” non è il solito manuale di cucina, benché riporti ben centocinquanta ricette frutto di anni di ricerche sulle tradizioni locali, sugli ingredienti e le pietanze che, tramandate dai nostri vecchi semplicemente attraverso la tradizione orale, formano quell’insieme di saperi, il patrimonio culturale della nostra terra che rischiava di andare perso. L’opera costituisce quindi un prezioso scrigno della memoria culinaria delle terre di Brianza e della Lombardia. Forse non tutte le ricette incontreranno i gusti dei palati moderni, ai tempi si faceva un uso diverso delle spezie e le pietanze erano, specialmente quelle della tradizione contadina, piuttosto povere non solo negli ingredienti ma anche nel sapore. Tuttavia, è interessante notare come alcune preparazioni siano poi divenute i piatti tradizionali della nostra cucina come, per fare un esempio, il risotto alla milanese.
La serata organizzata a Brissago rappresenta un’occasione unica per un assaggio della cucina di un tempo e per comprendere meglio anche attraverso i cinque sensi le origini delle nostre tradizioni. L’iniziativa si inserisce nel più ampio obiettivo dell’Ecomuseo dei Laghi Prealpini di recupero, conservazione e promozione di quel patrimonio immateriale fatto di storia, di usi e tradizioni, di lavorazioni artigianali e industriali, di correnti culturali e architettoniche del territorio della provincia di Varese.

L’EVENTO
Brissago Valtravaglia
Sala Consiliare
Ore 19,00
Ecomuseo dei Laghi Prealpini
Presentazione “Caccia ai Tesori”
Patrizia Rossetti
Presentazione libro “A tavola con i Promessi Sposi”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.