Cappella del collegio “castelli”: uno scrigno di fede

L’80° anniversario di consacrazione è iniziata con una visita guidata molto seguita.

Un numeroso gruppo di persone ha fatto da cornice alla prima visita guidata svoltasi domenica 1 aprile presso la Cappella del Collegio Arcivescovile “Castelli” di Saronno. L’iniziativa, promossa dal Collegio “Castelli”  e dalla Proloco cittadina, è stata l’occasione per inaugurare una serie di appuntamenti  per commemorare l’80° anniversario della consacrazione della Chiesa. Don Paolo Fumagalli, rettore del Collegio, nel suo intervento iniziale ha voluto sottolineare l’importanza del percorso iconografico che si inserisce all’interno dell’abile lavoro pittorico svolto da Antonio Martinotti, illustre esponente della “Scuola del Beato Angelico”. Una scuola nata nel primo Novecento dalla mente di Mons. Giuseppe  Polvara che ha come obiettivo quello di riempire tutti gli spazi sacri con le immagini della bellezza. L’occhio del visitatore, infatti, non ha trovato un attimo di sosta: simbologia e teologia, arte e religiosità, tecnica pittorica e spiritualità  si intrecciano dando origine ad un capolavoro di fede. Particolare attenzione è stata rivolta anche ai materiali utilizzati come il marmo rosso di Verona, più precisamente di Valpolicella, che contraddistingue tutti i monumenti più importanti al mondo. La visita si è trasformata per tutti i presenti in un interessante momento culturale svelando un tesoro cittadino che per molti anni è rimasto nascosto al grande pubblico. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.