Cassano in festa: dopo 28 anni torna ai vertici

La Masera&Bacelliere vince anche l'ultima partita di campionato ed è promossa nel massimo campionato maschile. Soddisfazione doppia: anche la seconda squadra vince il suo torneo

È festa nella città in cui calcio, basket e pallavolo sono solo discipline di contorno: a Cassano Magnago dove la pallamano è religione (come dimenticare gli undici scudetti femminili?) la formazione maschile ha centrato dopo 28 anni il ritorno nel massimo campionato italiano di questa disciplina. La certezza della promozione è arrivata sabato sera grazie alla vittoria (25-33) in trasferta della Masera&Bacelliere sul campo della formazione vicentina del Mestrino.
I ragazzi di coach Havlicek hanno così portato a termine una missione che li ha visti comandare il campionato di A1 (la massima divisione si chiama invece "Elite") fin dalle prime battute in un avvincente testa a testa con Carpi e Merano che hanno terminato la stagione rispettivamente a pari punti (ma con peggiore differenza reti) e a una sola lunghezza dalla Masera&Bacelliere.
Il successo di Cassano è stato addirittura doppio, visto che anche la seconda formazione cittadina ha vinto il proprio campionato (A2) acquisendo il diritto di salire in A1, strada però questa difficilmente percorribile per motivi monetari e organizzativi. Resta comunque l’eco di una doppia cavalcata che riporta la "capitale" della nostra pallamano nella ristretta cerchia di squadre che possono giocare per lo scudetto. E vista la qualità di questa edizione della Masera, non è da escludere che con pochi innesti si possa subito disputare un campionato di buon livello. Appuntamento quindi in Elite: Cassano Magnago c’è.

Emmeti Group Mestrino – Masera & Bacelliere 25-33 (12-16)
Cassano M.: Scisci, Venturi 8, Saporiti 3, Ambrosetti, Corazzin, Zorz 1, Di Vincenzo 2, Radovcic 4, Muraru 7, Risetti, Montesano 4, Brancaforte 1, Bortoli, Popovic 3. All.: Havlicek.

Classifica finale: CASSANO e Carpi 45; Merano 44; Ferrara 36; S. Casalgrande 28; Mestrino 21; Sassari 19; Parma 14; Oderzo 12; Leno 6.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.