Cattaneo: «Le proteste No Tav rendono impossibile la vita ai pendolari»

Così l'assessore alla mobilità lombardo dopo i tanti disagi causati oggi dai manfestanti contro la linea ad Alta Velocità in val di Susa

Portare la protesta no-Tav in tutte le città d’Italia e dalla reazione dell’assessore alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo sembra che ci siano riusciti. L’assessore regionale lombardo sbotta dopo i tanti disagi causati oggi, mercoledì, in diverse zone della Lombardia: «Continua l’incomprensibile protesta dei manifestanti ‘No Tav’ che ha come pervicace obiettivo rendere impossibile la vita dei pendolari – è il commento dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo -. Non si comprende davvero il senso di queste contestazioni: da una parte i manifestanti reclamano che le risorse destinate alla realizzazione dell’Alta velocità vengano destinate ai treni dei pendolari, dall’altra si creano ritardi e disagi alla circolazione dei treni regionali. E’ accaduto questa mattina alla stazione di Arcore e si ripete in serata a Brescia, oltre ai cortei che si stanno svolgendo a Milano"

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.