Cava Cantello, decise nuove analisi delle falde acquifere

Il Consiglio regionale decide di rimandare il voto sullo stralcio dell'ex cava Coppa dal piano provinciale. Prima nuove analisi idrogeologiche

Niente voto in Consiglio regionale e nuove analisi sulle falde acquifere. È questa la decisione presa oggi, mercoledì 4 aprile, dall’assemblea regionale. Per ora quindi il piano cave provinciale resta invariato.
Settimana scorsa la Commissione Ambiente aveva votato per chiedere lo stralcio della Cava Italinerti dal piano. Secondo il calendario dei lavori, oggi il Consiglio regionale avrebbe dovuto votare a sua volta (relatore del provvedimento è Giangiacomo Longoni, consigliere regionale della Lega Nord).
Le forze politiche, di comune accordo, hanno però deciso di chiedere ulteriori analisi idrogeologiche delle falde acquifere della zona interessata. Questa richiesta è stata presentata dai consiglieri regionali del Pdl Giorgio Puricelli e Rienzo Azzi con un ordine del giorno. Le analisi verranno effettuate da Arpa e da tecnici nominati di comune accordo dalla Provincia di Varese e dai Comuni di Varese e Cantello. Puricelli ha infatti sottolineato che votare lo stralcio (i numeri ci sarebbero stati) senza un ulteriore parere tecnico, «poteva aprire la strada a un contenzioso con la proprietà».
La proposta – che prevede quindi il rinvio in Commissione Ambiente della proposta di stralcio – è stata approvata da tutti i gruppi consiliari: Pdl, Lega Nord, Pd, Idv e Sel. D’accordo anche tutti i consiglieri regionali di Varese. Oltre a Longoni, Azzi e Puricelli anche Alessandro Alfieri del PD ha confermato la necessità di ulteriori analisi di Arpa prima del voto definitivo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.