“Coltivando Cave”, al cinema con “Di terra e di cielo”

Un documentario sul nuovo piano provinciale nel lecchese. Sarà presentato venerdì 27 aprile e seguirà una discussione che prenderà in esame la situazione varesina

Dopo l’anteprima di domenica scorsa dedicata ai ragazzi, la rassegna di cinema ambientale “Di terra
e di cielo”, promossa da Filmstudio ’90, Legambiente e Lipu insieme ad un’ampia rete di associazioni ed
enti locali, prenderà il via venerdì 27 a Cantello con una questione di grande attualità: l’impatto dell’attività
estrattiva nel territorio circostante. Alle ore 21, alla sala consiliare del Comune si potrà assistere alla proiezione del documentario “Coltivando Cave”, realizzato dall’associazione Qui Lecco Libera, che racconta la situazione che si verrebbe a creare nel lecchese con il nuovo piano cave provinciale mentre il mercato cementifero è saturo ed in declino. La scelta del luogo della proiezione non è casuale: da tempo a Cantello un comitato lotta contro la prevista riapertura della cava Nidoli-Italinerti, riuscendo a coinvolgere anche cittadini e forze politiche e sociali del capoluogo e della provincia. All’incontro di venerdì, ad ingresso gratuito, parteciperanno quindi esponenti locali di Arci, Legambiente e Comitato Salviamo la Pardà per mettere a confronto le due realtà e discutere dei nuovi passi da compiere a tutela della Valle Bevera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.