Commercianti contro gli aumenti dei parcheggi

Fipe - Confcommercio e Fiepet - Confesercenti, le federazioni imprenditoriali che rappresentano i pubblici esercizi "esprimono preoccupazione per il provvedimento comunale in vigore dal prossimo 16 aprile"

i negozi di varese di seraC’è preoccupazione da parte di Fipe – Confcommercio e Fiepet – Confesercenti, le federazioni imprenditoriali che rappresentano i pubblici esercizi della città di Varese per il provvedimento comunale che entrerà in vigore il prossimo 16 aprile e che prevede l’innalzamento delle tariffe orarie per l’utilizzo dei posteggi pubblici, da 1 euro  e 20 a 1 euro e 50 e l’estensione della sosta a pagamento anche nelle fasce orarie della pausa pranzo e serale, finora gratuite.

Le rispettive responsabili Antonella Zambelli e Roberta Vitale hanno stilato una nota congiunta che ricorda come «In un momento congiunturale così difficile, dove la contrazione dei consumi generalizzata sta pesando in maniera importante anche sul comparto dei pubblici esercizi, in termini di chiusure e turn over eccessivi, si ritiene che l’aumento tariffario dei posteggi, soprattutto negli orari dedicati alle pause di lavoro e di svago serale, sia destinato a scoraggiare ulteriormente l’afflusso degli avventori che fruiscono abitualmente dei servizi cittadini». 

Le Federazioni, a nome delle imprese associate «Esprimendo contrarietà al provvedimento, chiedono il ripristino delle fasce orarie gratuite, facendo presente che l’annunciato periodo di sperimentazione porterà comunque a conseguenze negative per l’economia dei pubblici esercizi varesini, difficilmente rimediabili a breve e medio termine. Non essendo comunque state interpellate in merito alla problematica, Fipe e Fiepet rimangono a disposizione dell’Amministrazione Comunale per un confronto che si ritiene utile e indispensabile». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.