Comunità Pastorale Maria Madre della Speranza in festa

Quasi una settimana di appuntamenti, dall'1 al 6 maggio, per festeggiare tutti insieme i due anni della Comunità. La sera del 3 maggio ci sarà il cardinale Tettamanzi

Si rinnova l’appuntamento con la Festa della Comunità Pastorale Maria Madre della Speranza di Samarate.Quasi una settimana di appuntamenti (dall’1 al 6 maggio) per festeggiare tutti insieme i due anni della Comunità che, come ogni famiglia oltre a lavorare insieme desidera anche fare festa insieme.
Don Quirino, il responsabile della Comunità, sottolinea infatti che “anche la Comunità Pastorale si considera una famiglia, per quanto grande possa essere. Una famiglia che, oltre a lavorare insieme, desidera fare festa insieme. Ed una delle condizioni della festa è il ritrovarsi tutti, lo stare insieme tutti, il fare le cose tutti insieme. Insieme nella preghiera, insieme nella crescita, insieme nelle difficoltà .”.
Un programma nutrito che va da martedì 1 maggio con l’arrivo da L’Aquila della fiaccolata votiva.
Nell’anno del terremoto alcuni giovani samaratesi hanno rinunciato alle vacanze e si sono recati a Tempera, frazione de L’Aquila, per un campo di lavoro tra le popolazioni terremotate. Il desiderio di rinnovare la comunanza è forte e anche la Chiesa samaratese continua ad essere in campo. Mercoledì 2 maggio ci sarà un pellegrinaggio ad Arcisate attuale sede di Don Giampietro che era stato prima vicario a Samarate, poi parroco a San Macario.
La sera del 3 maggio saràci sarà il Card. Tettamanzi Arcivescovo emerito di Milano che guiderà la solenne processione con l’icona della Comunità da San Macario a Samarate.
Venerdì sera sarà la volta di una preghiera mariana insieme ai bimbi delle scuole materne presso la scuola di Verghera.
Sabato invece arriverà Mons. Giovanni D’Ercole vescovo de L’Aquila che incontrerà i giovani nel pomeriggio mentre la sera tutta la comunità sul tema “Nulla andrà perduto”, testimonianze sul dopo terremoto e sulle apparizioni di Medjugorje.
La festa si chiude domenica con la S. Messa solenne delle ore 10.30 nella Chiesa di Verghera presieduta da Mons. Giovanni D’Ercole, concelebrata da tutti i sacerdoti della Comunità e con la partecipazione di tutte le corali. Nel pomeriggio giochi per tutti i grandi ed i piccini e la seconda Edizione dello Zucchino d’Oro, festival di dilettanti allo sbaraglio per bambini e ragazzi. La sera grande spettacolo pirotecnico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.