Controlli nei locali, 30mila euro di multe

I controlli effettuati mercoledì 4 aprile. Trentadue le violazioni risocntrare

Nove locali controllati, 32 violazioni, due persone denunciate e 30mila euro di multe. È questo il bilancio dei controlli predisposti dal Questore di Varese e attuati mercoledì 4 aprile dalla Questura, Commissariati di Busto Arsizio e Gallarate, Commissariato/Settore Polizia di Frontiera di Luino e Reparto Prevenzione Crimine, per un totale di 14 pattuglie.
Sette le città toccate dai controlli. A Varese, in un bar in via Sacco, è stata riscontrata la mancata esposizione della licenza comunale, il mancato sgombero all’ora stabilita con una sanzione di 600 euro. A carico del titolare è scattata anche la denuncia per mancata esposizione di giochi proibiti e violazione dell’ordinanza del sindaco per prosecuzione orario di attività.
A Busto Arsizio, in un esercizio di via Carducci, sono state riscontrate diverse violazioni fra cui la mancata esposizione dell’orario adottato all’interno del locale, la mancata presenza del nulla osta sui giochi installati, che ha comportato una sanzione di 1300 euro. Sempre a Busto in un locale di viale Cadorna, è stata riscontrata la mancata esposizione dell’orario adottato, del menu degli alimenti serviti, assenza degli etilometri a disposizione degli avventori ed il mancato rispetto dei requisiti di sorvegliabilità dei locali con una sanzione di 2.350 euro.
A Besozzo invece, in un locale in via XXV aprile, è stata riscontrata la mancata esposizione dell’orario adottato, mancata esposizione degli ingredienti degli alimenti sfusi, mancata esposizione del cartello vietato fumare, presenza di telecamere in luogo di lavoro non autorizzata dalla Direzione Territoriale del Lavoro, omissione di indicazioni sulla informativa sulla privacy per presenza di videocamere, rappresentante non autorizzato, per una sanzione di 15.000 euro. Nella stessa città in una sala giochi è stata riscontrata la sala fumatori non conforme, mancanza di cartello divieto di fumare, presenza di telecamere in luogo di lavoro non autorizzata dalla Direzione Territoriale del Lavoro, omissione di indicazioni sulla informativa sulla privacy per presenza di videocamere, rappresentante non autorizzato, con una sanzione di 14.100 euro;
A Gallarate, in un bar sito in via Castelli, è stata contestata una violazione amministrativa per non aver protetto alimenti sfusi al banco a disposizione clientela.
A Castiglione Olona il controllo ad un locale di via IV Novembre ha evidenziato la mancata esposizione di licenza comunale, mancata esposizione di menu degli alimenti serviti, mancanza requisiti di sorvegliabilità locali e assenza di etilometri, per una sanzione di 2.350 euro.
A Germignaga, in un locale di piazza XX Settembre, sono state controllate 18 persone, 10 risultate con precedenti di polizia, elevate 3 sanzioni amministrative in merito all’attività commerciale ed il titolare è stato denunciato per aver impiegato un soggetto minore per la somministrazione di bevande alcoliche.
A Luino, in un locale in via San Pietro, sono stati identificati 20 avventori, di cui 8 con precedenti di polizia.
Tutte le violazioni contestate saranno valutate per l’ eventuale adozione di provvedimenti amministrativi di sospensione delle licenze.
I controlli sono stati coordinatio dal dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura varesina dott. Enrico Biasutti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.