“Dio” in scena sul palco dell’Apollonio

Domenica 22 aprile 2012 alle ore 16.30 all'Apollonio, l'Accademia Teatro Franzato in collaborazione con Laboratorio "Porto Teatro" presenta la commedia teatrale “DIO” tratta dal testo omonimo di Woody Allen

Domenica 22 aprile 2012 alle ore 16.30 presso il Teatro Mario Apollonio di Varese, l’Accademia Teatro Franzato in collaborazione con Laboratorio "Porto Teatro" presenta la commedia teatrale “DIO” tratta dal testo omonimo di Woody Allen.
Interpreti: Monica Anchieri, Giada Bottinelli, Raffaele Campolattano, Silvia Chiaravalli, Marco (Coach) Cocquio, Alma Filpa, Ivana Franchi, Chiara Giroldi, Nadia Guenet, Marcella Magnoli, Caterina Murrazzu, Mauro Provvidi, Marco Rodio, Irene Terzaghi, Liliana Torresin, Giuseppe Vassellatti, Chiara Zanzi. Scenografia: Grazia Sabatini. Costumi: Marcella Magnoli e Grazia Sabatini. Audio e luci: Lorenzo Cavallini, Franco Gennari, Massimo Marelli e Elvis Zulli. Adattamento drammaturgico, suoni, musiche e regia di Paolo Franzato.
Woody Allen si impose presso il pubblico e la critica come scrittore: a coloro che conoscevano i suoi film, ma anche a coloro che non li avevano mai visti. Oggi che si conferma celebre regista cinematografico, c’è una ragione di più per ripresentare in forma teatrale Allen come scrittore comico, parodista raffinato, colto, fulminante ed esilarante. DIO, pubblicato nel 1972, è un affascinante tour de force, che dimostra la ricchezza strutturale e le possibilità ritmiche del linguaggio allo stesso modo della possibilità di un uso puramente poetico, distinto dall’uso discorsivo, del dialogo drammatico, che a sua volta, sostituisce lo scambio di idee o di informazioni tra i personaggi con lo sviluppo delle immagini poetiche e degli argomenti attraverso una nuova logica associativa. L’intera opera di Woody Allen è caratterizzata da un eclettismo unito ad una enorme inventività sperimentale.
Paolo Franzato nella costruzione della regia ha giocato ad elevare i valori esponenziali delle componenti drammaturgiche. Nello spettacolo convivono, si incontrano e si intrecciano frammenti di dialoghi, gestualità, suoni e musiche, come pezzi di un mosaico abilmente giostrati per stravolgere la logica comune e interagire con gli spettatori catapultati nelle divertentissime situazioni sceniche.
 
Ingresso a pagamento: 6,00 euro. Ragazzi fino ai 14 anni accompagnati da un adulto: ingresso gratuito. Prevendite biglietti: Teatro Franzato: tel. 340.7426770 (orari pomeridiani).
 
"DIO" è il quarto spettacolo della VII edizione della rassegna "Pomeriggi Teatrali", promossa dal Circolo Endas Severo Piatti in collaborazione con il Comune di Varese, con la Direzione artistica di Paolo Franzato e quella organizzativa di Carlo Mansueti.
 
Inoltre l’evento è anche inserito nella 17esima edizione del festival Teatro & Territorio, che prosegue domenica 15 aprile alle ore 17.30, presso l’Auditorium "Carolina De Giorgi" a Varese con la replica dello spettacolo "Una questione di… cuore, cervello e coraggio", spettacolo del Gruppo Bambini dell’Accademia Teatro Franzato, assistenti Elvira Pizzolato e Chiara Zanzi, scenografia e costumi di Grazia Sabatini. Regia, drammaturgia e musiche di Paolo Franzato. I piccoli attori: Davide Bignotti, Giada Castriciano, Alessia Comin, Yasmine El. Henaou, Annalisa Laise, Manuela Mazzola, Francesco Parisi, Sara Pironti, Francesca Romana Magnasco, Chiara Talamona, Domenico Villetta. Questa rappresentazione è frutto della collaborazione del Teatro Franzato con l’Assessorato alla Famiglia e alla Persona del Comune di Varese e l’Ambito Distrettuale Sociale di Varese, quale parte integrante del "Progetto Antares".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.